Senza categoria > “I Parchi Naturali” al sesto posto del Programma Unioncamere 2014

“I Parchi Naturali” al sesto posto del Programma Unioncamere 2014

I Parchi naturali rappresentano una delle principali mete turistiche italiane, con milioni di visitatori all’anno. La Camera di commercio intende favorire la fruibilità delle aree naturalistiche, sperimentando, nel contempo, tentativi di rivitalizzare dei tessuti commerciali e turistici dei piccoli Comuni che si trovano entro i confini dei Parchi naturali.
Si parte nel prossimo mese di maggio. “Il progetto, rivolto agli operatori del turismo eco-sostenibile e culturale, vuole conseguire la finalità di promuovere sul mercato turistico nazionale ed internazionale il grande patrimonio naturalistico che abbiamo – spiega il commissario dell’Ente camerale, Franco De Francesco – ma senza trascurare elementi quali: arte, storia, cultura e tradizioni che, stratificate sul territorio, lo rendono unico ed irripetibile”.
Filone conduttore dell’iniziativa è il rapporto dell’uomo con la natura, ma senza tralasciare lo stretto legame con le produzioni agro-alimentari tipiche di quei luoghi, caratterizzate da un’elevata qualità e da uno stretto legame con il territorio e la cultura che li esprime.
Oltre ai servizi principali della catena turistica, quali la ricettività, la ristorazione e le attività culturali, è stato scelto di includere tutte le espressioni legate alle tipicità agroalimentari, che rappresentano per queste aree un valore aggiunto da ottimizzare e divulgare presso una clientela più ampia. “I parchi, quindi, quali strumenti di collegamento e di sviluppo delle realtà locali – prosegue De Francesco – elementi di propulsione per la promozione territoriale, lo sviluppo territoriale e l’ educazione ambientale”.
Tra gli obiettivi, anche quello di definire un sistema di percorsi e servizi che ponga le basi di una rete virtuale fra i Parchi, al fine di ottimizzarne la fruizione turistica. “Le aree protette rappresentano la meta ideale per gli amanti della natura, delle attività all’aria aperta e dello sport – aggiunge il responsabile per le Attività promozionali della Camera di commercio, Giuseppe Salpietro – visitare i Parchi significa lanciarsi in un’eccezionale avventura culturale fatta di antichi borghi, torri, castelli, chiese, tradizioni, gastronomia e artigianato locale. Inoltre, per chi apprezza la vita attiva e lo sport, i Parchi naturali mettono a disposizione delle palestre a cielo aperto di inestimabile bellezza in cui praticare trekking, arrampicata, parapendio, passeggiate a cavallo e in bici, immersioni, vela, canoa e un gran numero di sport invernali, sempre nel pieno rispetto della natura”.