Senza categoria > Atletico Messina – Sant’Alessio: 4-1

Atletico Messina – Sant’Alessio: 4-1

In un pomeriggio che anticipa di qualche mese la primavera, l’Atletico strappa una vittoria che gli consegna con qualche giornata d’anticipo il pass per i play-off. Infatti, con il 4-1 rifilato al Sant’Alessio, la squadra jonica resta a ben sette lunghezze dai bianco-azzurri, che cosi vedono avvicinarsi la tanto attesa meta finale. Il pari del Nizza, che contemporaneamente faceva visita alla Nuova Indipendente, potrebbe anche aprire scenari di lotta al primo posto. Ma per il momento basta concentrarsi sul piazzamento play-off. La squadra di Zoccoli ha mostrato carattere e soprattutto un gran bel gioco. Il ritrovato La Valle, torna al gol e serve l’assist per la terza rete a Bonanno. La sua vena realizzativa e il suo carisma, servivano ad una squadra che ,dopo il pari interno contro un rimaneggiato Pompei, aveva perso un po’ d’identità. Altra nota positiva, il ritorno al gol di Paludetti, che non insaccava la palla in rete dall’8 Dicembre, quando con una splendida tripletta aveva affossato le resistenze del Cariddi. Un gol che lo sblocca, in vista di un finale di stagione al cardiopalma.

Per il Sant’Alessio, solita ottima prova di Tindaro Pistone che, oltre al gol, riesce ad essere l’unico vero pericolo per la porta di La Fauci.Zoccoli, viste le assenze contemporanee di Milazzo e Postorino, affida le chiavi della retroguardia alla coppia Vinci-Mascaro, con Marchetta e Papale sugli esterni. Sulla mediana, spazio per l’ultima volta in stagione a Lo Schiavo, che da settimana prossima partirà per la carriera militare. Assieme a lui Ghartey e Galletta. Bonanno, ispira la coppia Paludetti-La Valle, con Di Bella non al meglio, che si accomoda in panchina. Ospiti in maglia rosa, Atletico con la tradizionale casacca bianca ad inserti blu.La partita per la prima mezz’ora, non vive di particolari emozioni. L’Atletico prova a fare la gara, ma il Sant’Alessio si difende con ordine, cercando le ripartenze e i centimetri di Pistone. I padroni di casa però, sbloccano la gara al 33’: lo scambio Bonanno-La Valle, libera quest’ultimo al tiro dai 25 metri. Di destro, il numero 9 , lascia partire un’autentica sassata, che coglie di sorpresa Sturiale e consente ai bianco-azzurri di passare in vantaggio. Dedica speciale al portiere Mazzullo, in panchina. La partita si sblocca.

Nel giro di due minuti vedremo, prima il pari ospite e poi la rete del 2-1 firmata Bonanno, che chiuderà la prima frazione. Un errore al limite dell’area di Ghartey, consente ad Agatino Pistone di recuperare palla e servire in area il gemello Tindaro. Per lui è un gioco da ragazzi insaccare da due passi. Pareggio raggiunto al minuto 35. Il nuovo vantaggio Atletico però, non tarda ad arrivare. Direttamente da calcio di punizione, defilato a destra, Bonanno al 37’ trova la via del gol, che permette ai padroni di casa di andare al riposo, in vantaggio di un gol.La ripresa si apre senza nessun cambio, ma con la rete del 3-1 dei padroni di casa. Uno scatenato La Valle, supera da destra l’avversario e serve al centro un pallone d’oro a Bonanno. Praticamente sulla linea di porta e senza avversari davanti, il capitano bianco-azzurro sceglie di appoggiare la palla in rete di petto e chiude la sua splendida giornata con una doppietta. Nove le sue realizzazioni in campionato. Il Sant’Alessio pare perdere l’orientamento. Questa rete è una doccia gelata ai sogni di gloria degli ospiti, che non riescono più a ritrovarsi. Superano di rado la metà campo e quando lo fanno, non creano mai grossi pericoli alla porta di La Fauci. Come se non bastasse, capitan Smiroldo si fa espellere al 57’ per proteste, lasciando i suoi in 10 e con due gol da recuperare. Per concludere al meglio al giornata, serviva la rete di Paludetti, che da troppo tempo non trovava a via del gol. Al 68’ è il suo turno. Lancio illuminante di Bonanno: l’11 ha tutto il tempo di stoppare, rientrare sul destro eludendo l’intervento di Stracuzzi e piazzare a giro alla sinistra di Sturiale. Rete del definitivo 4-1 e partita in cassaforte. Gli ospiti, sempre per proteste nei confronti del direttore di gara, resteranno anche in 9, dopo l’espulsione di Maimone al 71’.

La partita scorre senza particolari sussulti. Zoccoli da ancora minuti a Mazzullo, che sostituisce nel finale La Fauci. Torna in campo anche Quattrone, dopo una lunga assenza.Tre punti vitali per l’Atletico, dopo che negli anticipi sia Trinacria che Peloro, avevano fatto bottino pieno. Si fa sempre più avvincente questo girone F della Seconda Categoria. Quattro squadre in tre punti, con il Nizza capolista che ha apparentemente il calendario più abbordabile. Le ambizioni dell’Atletico, si testeranno nella prossima giornata, quando al N.Bonanno farà visita il Trinacria, terza in classifica, avanti di un solo punto ai bianco-azzurri.

Tabellino
Atletico Messina-Sant’Alessio:4-1Marcatori: 33’La Valle, 35’Pistone, 37’-47’Bonanno, 68’Paludetti.Atletico Messina: La Fauci(84’Mazzullo), Marchetta, Papale, Galletta(vk)(83’Quattrone),Mascaro, Vinci, Lo Schiavo,Ghartey,La Valle(73’Grasso), Bonanno(k), Paludetti.A disposizione: Costa, Di bella, Nicocia.All.Fabio Zoccoli
Sant’Alessio:Sturiale,Ciatto(58’Briguglio), Carciotto, Smiroldo(k), Maimone, Zanino, Stracuzzi, Garufi, Pistone A(80’Caminiti), Pistone T(70’Vitale), Leo.A disposizione:Bottone,Di Bartolo.All. Giuseppe Mancuso MalerbaAmmoniti: Marchetta(Atl), Ciatto, Smiroldo, Maimone, Pistone T.Espulsi: Smiroldo, Maimone