Senza categoria > Atletico Messina-Dominus Peloro: 5-0

Atletico Messina-Dominus Peloro: 5-0

Un convincente Atletico Messina, supera con un pokerissimo il fanalino di coda Dominus Peloro e si aggiudica tre punti d’oro in ottica promozione diretta.I risultati di Sabato, con le prime due della classe sconfitte e Pompei e Trinacria che vincendo si facevano sotto, obbligavano l’Atletico a centrare la vittoria, dopo il pari maldestro di Domenica scorsa. Gli uomini di Zoccoli( squalificato e sostituito da Giacobbe in panchina), sfoderano una gran prestazione e aiutati da una direzione di gara incomprensibile, asfaltano la Dominus. Vero √® che alla fine della gara saranno ben 29 le conclusioni verso la porta di Sisti, a fronte di nessuna verso quella bianco-azzurra. Per√≤ c’√® da dire che una squadra sotto pesantemente nel punteggio, meritava un trattamento diverso da parte del Sign. Pettinato, in grado di espellere sia Alessandro che Cutroneo nel corso della gara, per proteste. Inaccettabile un tale comportamento, che ha reso il finale della gara una partita amichevole, con gli ospiti in soli nove uomini, costretti quasi a giocare una sfida di “torello”. Zoccoli scegli l’undici titolare, puntando sulla presenza del doppio under: infatti ritrova una maglia da titolare Marchetta a destra, con Mascaro e Grasso coppia di difensori centrali, davanti a La Fauci. Papale torna ad occupare il suo vero ruolo di laterale sinistro. A centrocampo, Lo schiavo guadagna una maglia accanto a Galletta e Ghartey. Bonanno ispira La Valle e l’altro under, Di Bella. Panchina per Amato e Paludetti. Ospiti in maglia giallo-blu, che schierano sulla sinistra un ex conoscenza dei bianco-azzurri, quell’Alessandro che verr√† poi nel corso della gara espulso da Pettinato. Le prime occasioni capitano tutte nei piedi dei padroni di casa: motivetto che proseguir√† per tutto il corso della gara. A cercare il gol con insistenza √® soprattutto La Valle, ansioso di vedere il suo bottino realizzativo aumentare. Ma il primo attaccante a trovare la rete √® Di Bella. Sulla palla in profondit√† di Bonanno, il numero 11 scatta sul filo del fuorigioco(probabilmente aldil√† della linea arretrata ospite) e una volta scartato Sisti, sigla al 14′ la rete che vale il vantaggio. La Dominus sembra scossa dalla rete subita, ma non trova un modo valido per superare la propria met√† campo. Le incursioni dei laterali, soprattutto di Papale a sinistra, mettono a dura prova la difesa ospite. Il numero 3, arriva ben due volte nel giro di pochi minuti ,alla conclusione. Prima bravo Sisti, poi il palo a negare la gioia della prima rete stagionale all’esterno difensivo di casa. Al 21′, in contropiede, arriva il raddoppio. La sponda di La Valle, libera Lo Schiavo a sinistra che prende campo. L’assist al centro, trova libero Bonanno e complice un errore del centrale ospite, la sfera arriva al 10 di casa. Il capitano, prima si libera di un avversario con un sombrero e poi di destro scarica verso la porta di Sisti, facendo gonfiare per la seconda volta in giornata la rete. Un gioiello di rara bellezza. I padroni di casa continuano a collezzionare occasioni. Da calcio piazzato, ci provano Bonanno e La Valle, senza particolari risvolti. La prima frazione termina sul 2-0.

Nella ripresa, inizia a scaldarsi Amato, che sar√† il primo cambio della gara. Giacobbe sistema la squadra con tre difensori e un centrocampo a quattro, con esterni Papale e Galletta. Sistema di gioco che premia l’ingresso di Amato, proprio al posto di un positivo Papale. La partita del numero 18 dura per√≤, solo 5 minuti. Al 50′ √® proprio lui a presentarsi dal dischetto, dopo che Pettinato aveva concesso il penalty sull’atterramento in area di Di Della. Ma come capitato sette giorni fa a Paludetti, neanche quest’oggi la sfera termina in porta. Infatti, sul tentativo di “cucchiaio” da parte dell’esperto centravanti, Sisti intuisce la traiettoria e sventa il pericolo. Come detto per√≤, cinque minuti pi√Ļ tardi √® Amato stesso a dover abbandonare il campo. Il ginocchio sembra aver accusato una leggera distorsione. Uscito tra le braccia dei compagni, si aspetta con ansia un responso medico pi√Ļ accurato. Al suo posto Vinci, che si sistema al centro della difesa, con Grasso avanzato da laterale sinistro, a conferma della straordinaria duttilit√† dell’ex Peloro. Al 56′ trova finalmente il tanto atteso gol, La Valle. Uno scatenato Lo Schiavo, manda in profondit√† il numero 9, che colpisce a rete sull’uscita di Sisti e si regala la quinta rete stagionale. Ma il suo bottino aumenter√† prima del fischio finale. Passano 4 minuti e la gioia meritata del gol √® tutta di Lo Schiavo. Dopo l’angolo da destra di Bonanno, il sette bianco-azzurro difende palla, scarta il portiere in uscita bassa e sigla la rete del 4-0. Prestazione super, condita da un gol splendido. Partita da otto pieno, per il neo-acquisto bianco-azzurro. Dicevamo di come il bottino di La Valle sia aumentato. L’occasione per la sesta rete stagionale capita al minuto 89 e La valle non √® certo uno che certe cose se le fa sfuggire. Il pallonetto di Bonanno lo pesca al centro dell’area: stop e tiro tutto al volo e rete del definitivo 5-0.Certo √® che questa non era una sfida clou per i bianco-azzurri. Prova immensa da sottolineare, ma la sfida che vale doppio √® quella di Domenica prossima in quel di Nizza. Partita che potrebbe portare, in caso di vittoria, i bianco-azzurri a sole de lunghezze dalla vetta. Partita che potrebbe riaprire, se gi√†non √® successo, il campionato. Insomma, sfida tutta da gustare. Ma intanto, godiamoci la terza piazza ssolitaria, ad un solo punto dalla Peloro seconda.

Il Tabellino
Atletico Messina-Dominus Peloro:5-0

Marcatori: 14′ Di Bella, 21′ Bonanno, 56′-89′ La valle, 60′ Lo Schiavo.

Atletico Messina: La Fauci(60’Mazzullo), Marchetta, Papale(50′ Amato-55’Vinci E), Galletta, Mascaro, Grasso, Lo Schiavo, Ghartey,La Valle, Bonanno, Di Bella.
a disposizione: Postorino, Paludetti, Insana, Costa.
All.Francesco Giacobbe

Dominus Peloro: Sisti, Marin, Curr√≤(55’Velardi), Cutroneo, Puleo, Schepis, Alessandro, Lagan√†, Mangraviti, D’arrigo(60’Bombaci), Mangano(65’Grasso), Trovato.
All. Antonio Sisti