Senza categoria > Nuova Indipendente-Atletico Messina: 1-2

Nuova Indipendente-Atletico Messina: 1-2

La marcia vincente dell’Atletico Messina continua a scapito di un’ottima Nuova Indipendente. In quel di Furci la squadra di Zoccoli( febbricitante) è ancora una volta affidata al suo secondo Giacobbe. La terza vittoria di fila (2-1), permette ai bianco-azzurri di fare un balzo importante in classifica e staccare le squadre precedentemente a pari merito. Adesso la quarta piazza è occupata solo dall’Atletico, con il Trinacria terzo a più 2. Una vittoria di cuore, condita da due goal di straordinaria fattura. Prima ci pensa Bonanno a portare in vantaggio i suoi. Ma dopo il goal del momentaneo pari di Muscolino, la perla la regala La Valle, che entrato dalla panchina poco prima, trova un autentico gioiello per trafiggere un incolpevole Monaco e regalare la vittoria ai suoi. Partita “maschia “, con Cavallaro di Acireale costretto a mostrare ben 10 cartellini gialli(equamenti divisi) e un rosso a partita finita, per le proteste reiterate di Chillemi. Ai nastri di partenza, i padroni di casa si schierano con un 3-5-2. Davanti all’under Monaco, linea a tre composta da Chillemi, Lo re e Ucchino. Mediana folta con Leopardi e i fratelli Cutroneo. A destra Giuffrida e a sinistra Muscolino. Davanti Carpillo e Cisca. Atletico con gli stessi 11 della scorsa gara, se non fosse per l’assenza di bomber Amato. Davanti a La Fauci, Mascaro e Postorino coppia di centrali, con Marchetta confermato a destra e Papale a sinistra. In mediana trova spazio Grasso, con Galletta e Ghartey. Nicocia avanza il suo raggio di azione sulla trequarti, pronto a servire Bonanno e Paludetti.

Nella prima frazione l’Atletico attacca dalla destra alla sinistra della tribuna centrale.Buona presenza di pubblico negli spalti. A condurre la gara nella prima frazione, sono sicuramente i padroni di casa. Su entrambe le fasce, le incursioni di Muscolino e Giuffida, sono autentiche minacce per la retroguardia bianco-azzurra. Soprattutto il secondo, si rende protagonista di una gara importante, con buone progressioni palla al piede e lanci precisi alla ricerca delle punte. Il centravanti Carpillo, classe 72′, nonostante sia un pò avanti con gli anni, risulta un buon finalizzatore della manovra, anche se più di una volta non è freddissimo davanti a La Fauci. Per ben tre volte nei primi 45′, i compagni lo cercano e lui, abile a smarcarsi, si fa trovare pronto. Manca però l’appuntamento col gol. In un caso è bravo La Fauci ad accartorciarsi e farla sua. Nelle altre due, le conclusioni si spengono sul fondo, senza intervento di nessun giocatore. Nonostante la manovra sia giallo-rossa, l’Atletico trova il modo in due occasioni, di rendersi pericoloso. Prima è Nicocia, che dopo aver chiuso un triangolo fortunoso con Paludetti, prova la conclusione. L’ottimo intervento di Monaco, impedisce alla sfera di varcare la linea di porta, concedendo solo angolo agli avversari. Poco dopo è ancora Nicocia a rendersi pericolo. Stavolta in qualità di assist-man: su una sua punizione dalla sinistra, la testa di Grasso dentro l’area svetta più in alto di tutte. La deviazione però, si spegne di pochissimo sul fondo. Al fischio di Cavallaro, il parziale è di 0-0.La ripresa si apre con un Atletico intento a far sua la manovra, cosi da evitare qualche rischio di troppo accorso nei primi 45′.

I pericoli per la porta di Monaco però, scarseggiano. Ci prova Ghartey dalla distanza, ma senza essere incisivo. Il momento della svolta arriva però al 62′. Un cross da sinistra di Papale, viene letteralmente arpionato in area da Bonanno, che da vero centravanti si gira e trafigge Monaco con un tiro angolato alla sinistra del baby portiere. Una rete eccezionale, che non sarà però l’unica della gara. La rete scuote i padroni di casa, che decidono di tornare a spingere. Un contropiede, permette a Cisca di involarsi verso la porta. Postorino, quasi all’ingresso dell’area, non può far altro che fermarlo con le cattive e l’arbitro decide per la punizione. Il destro di Carpillo, non sembra irresistibile, ma La Fauci se lo fa scappare. Sul pallone si fionda Muscolino, che è il più lesto di tutti a concludere verso la porta e regalare il momentaneo pari ai padroni di casa. L’Atletico, scosso dalla rete subita, decide di aumentare il ritmo. Dalla panchina arrivano segnali di svolta. Fuori Grasso, dentro La Valle. Il numero 15 si piazza davanti, accanto a Paludetti, con Nicocia che torna a centrocampo. La freschezza del suo passo, gli permette di essere il pericolo numero 1 per la difesa avversaria. Ci prova prima con una punizione, che finisce sul fondo. Poi con un tiro cross da sinistra, sul quale il primo a fiondarsi è Paludetti. Il tocco del numero 9 ospite però, è indirizzato male e da pochi passi, impatta contro la traversa. Tutto ciò è il preludio al gol che arriva al minuto 86′. Postorino recupera palla dalla difesa e serve Ghartey. Il tocco in avanti, è a cercare Paludetti, che si fa anticipare. La sfera in qualche modo rilanciata dalla difesa però, torna nei piedi del numero 9 in casacca bianca, che la allarga sulla destra. Da almeno 28 metri, defilato, La Valle non ci pensa su due volte e lascia partire un tiro incredibile, al volo, che trafigge un incolpevole Monaco. Rete da cineteca, che consente all’Atletico di portarsi in vantaggio a 4′ dalla fine. Nonostante i cinque minuti di extra-time concessi dal Cavallaro, la partita non si schioda da questo punteggio e permette all’Atletico di volare in quarta posizione. L’occasione per continuare lungo questo cammino, sarà domenica prossima, quando al “N.Bonanno” arriva lo Sparagonà, altra squadra tornata alla ribalta in queste ultime settimane. Prima di natale, potrebbe essere l’occasione giusta per allungare a 4 la striscia di vittorie consecutive e portare l’Atletico sempre più in alto in classifica.

Il tabellino

Nuova Indipendente-Atletico Messina:1-2

Marcatori:62’Bonanno, 68’Muscolino, 86′ La Valle.

Nuova Indipendente: Monaco,Chillemi,Muscolino(70’Giannetto),Leopardi,Ucchino,Lo Re (K)(79’Puglisi), Giuffrida, Cutroneo,Cisca(53’Miano),Cutroneo, Carpillo
A disposizione:Coluccio, Danto, Fleres, Spadino.All.Domenico Ucchino.

Atletico Messina:La Fauci, Marchetta(82’Insana), Papale, Galletta, Mascaro, Postorino, Nicocia (vk), Ghartey, Paludetti(92’Vinci), Bonanno(K), Grasso(58′ La Valle).
A disposizione: Mazzullo,Costa, Quattrone, Scavello.
All.Francesco Giacobbe