Senza categoria > Terzo risultato positivo per l’ASD Taormina

Terzo risultato positivo per l’ASD Taormina

Terzo risultato utile consecutivo per il Taormina che porta a casa un prezioso punto dal match esterno col Catania S.Pio X, valido per l’anticipo dell’undicesima giornata di Eccellenza. Sul sintetico di Mascalucia, i biancazzurri fermano i padroni di casa sull’1-1, in una gara ben giocata da Filistad e compagni. In avvio di gara il Taormina guadagna un calcio di rigore per tocco di mano di Orlando. Dal dischetto Mangano tenta la finezza, sciupando clamorosamente. L’attaccante ex Città di Messina si fa perdonare al 57′ finalizzando alla perfezione una manovra ispirata da Grasso. Due minuti più tardi gli ospiti rimangono in dieci per il doppio giallo a Strano, il S.Pio X prende coraggio. Gli etnei raggiungono il pari al 79′ grazie a Contino che sfrutta l’incertezza in uscita di Mancari e deposita il pallone in rete. Forcing finale della squadra di casa che mette i brividi alla difesa biancazzurra. Al 90′ Contino centra la traversa su colpo di testa, in pieno recupero sfiorano la rete Mandanaro e Riccobono. Al termine dell’extra-time le due squadre si accontentano del pari.

Saro De Cento schiera un 3-5-2 che vede l’esperto Mancari tra i pali, terzetto difensivo con il capitano Filistad, Ulma e Porchia. Ad agire sulle corsie Laquidara e D’Emanuele, sulla mediana Zappalà sostituisce lo squalificato Messina insieme a Grasso e Strano. Coppia d’attacco formata da Muscolino e Mangano.

Prima occasione della gara per il Catania S.Pio X: al 2′ Sinito si divora l’1-0 mandando alto da ottima posizione. Al 14′ il Taormina ha l’opportunità di portarsi in vantaggio con il rigore concesso dal direttore di gara per fallo di mano di Orlando. Dal dischetto si presenta Mangano con un’improbabile cucchiaio che Vitale riesce a neutralizzare. Il Taormina non si abbatte e guadagna terreno, mettendo in difficoltà i padroni di casa sopratutto con Grasso e Laquidara. Gli etnei faticano ad uscire il naso dalla propria metà campo. La prima frazione di gioco si conclude senza regalare ulteriori emozioni.
Nel secondo tempo è la squadra di Anastasi a spingere per prima sull’acceleratore. Al 53′ Carmelo Scalia ci prova di testa trovando la buona risposta di Mancari. Al 57′ il Taormina sblocca il risultato con Mangano che si riscatta dopo l’errore dal dischetto e servito da Grasso supera abilmente Vitale con una parabola perfetta. Al 59′ i biancazzurri rimangono in nove per il doppio giallo a Strano che dal limite dell’area, ostacola il neo entrato Palermo pronto a concludere verso la porta avversaria. I padroni di casa sfruttano la superiorità numerica, costringendo Ulma e compagni a chiudersi a riccio nella propria area. De Cento sceglie un assetto più prudente mandando in campo Bruno in sostituzione di Mangano. Al 67′ l’ingresso di Ranno al posto di Caruso permette al S.Pio X di attaccare con insistenza dalla corsia di sinistra. Al 79′ arriva il pareggio di Contino che realizza a porta sguarnita dopo la smanacciata di Mancari sugli sviluppi di un calcio di punizione. Gli etnei si gettano in avanti cercando di completare la rimonta. All’ 87′ buona occasione per Riccobono che manca l’appuntamento con il goal su cross del solito Ranno. Al 90′ il Catania S.Pio X sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Contino che sbatte contro la traversa, sulla ribattuta Mandarano conclude a botta sicura, ma è bravissimo Mancari a dire di no. In pieno recupero Ranno prova la conclusione a giro, neutralizzata ancora una volta da Mancari. Sulla respinta del portiere biancazzurro Riccobono tenta di ribadire in rete tuffandosi di testa, pallone clamorosamente fuori.

Il Taormina stringe i denti e conquista un punto prezioso che muove la classifica. Un ulteriore iniezione di fiducia per il team di De Cento, che inizia ad essere un cliente difficile anche lontano dalle mura amiche.

IL TABELLINO
Catania S.Pio X – Taormina 1-1
Marcatori: 57′ Mangano, 79′ Contino
Catania S.Pio X: Vitale, Montella, Di Marco, Arena, Orlando, C.Scalia, Sinito (50′ Palermo), Caruso (67′ Ranno), Contino, Mandarano, Riccobono. All. Giuseppe Anastasi.
Taormina: Mancari, Porchia, Laquidara, Zappalà, Filistad, Ulma, D’Emanuele, Strano, Mangano (64′ Bruno), Grasso, Muscolino (74′ La Corte). All. Rosario De Cento.
Arbitro: Piero Cumbo della sezione di Agrigento. Assistenti: Alessandro Roberto Bruno e Giuseppe Zarcone, entrambi della sezione di Palermo.
Ammoniti: Arena, Orlando, Caruso, Zappalà, Mancari, Strano, Mangano.
Espulsi: Strano
Recupero: 1′ e 4′

IL VIDEO
Ecco il video riassuntivo del match: