Senza categoria > Il Taormina torna aggressivo e vince 2-1 contro l’Acireale

Il Taormina torna aggressivo e vince 2-1 contro l’Acireale

Seconda vittoria consecutiva e sesto posto in classifica. Sono questi i numeri del Taormina al termine della decima giornata del campionato di Eccellenza. I biancazzurri ottengono tre punti importanti superando per 2-1 il fanalino di coda SSD Acireale, nel match disputato in un “Bacigalupo” a porte chiuse.
Il Taormina fin dai primi minuti mette sui binari giusti la partita e trova il vantaggio al 6′ con D’Emanuele che irrompe in area dalla destra e trafigge Ammendolia. Nel secondo tempo la partita si accende: al 54′ granata a un passo dal pareggio, ma ci pensa Mancari a salvare il risultato, neutralizzando il calcio di rigore battuto da Manganaro. Dieci minuti più tardi arriva il raddoppio del Taormina con la prima rete stagionale del baby attaccante Muscolino. Al 66′ saltano i nervi a Messina, biancazzurri in dieci uomini. Ne approfitta l’Acireale che all’ 80′ accorcia le distanze con un’incornata di Camelia. Il Taormina stringe i denti e porta a casa una vittoria sofferta, ma ampiamente meritata.

Cronaca
Saro De Cento schiera un 3-5-2 che vede Mancari tra i pali, terzetto difensivo formato da Porchia, Filistad e Bruno. Al centrocampo D’Emanuele, Messina, Zappalà, Strano e Mancuso. Coppia d’attacco formata da Muscolino e Tosto. Partono dalla panchina Grasso e Ulma non in perfette condizioni fisiche.
Alla prima proiezione offensiva il Taormina trova il vantaggio: al 6′ D’Emanuele, indisturbato, sfonda in area dalla destra e supera l’incolpevole Ammendolia con un violento tiro che si deposita sotto l’incrocio. I padroni di casa gestiscono comodamente il vantaggio in una partita che inizia ad incattivirsi. Al 21′ biancazzuri vicini al raddoppio con Tosto che tenta la conclusione al volo da buona posizione, mira imprecisa e pallone sul fondo. Al 23′ Bruno apre per D’Emanuele che controlla e conclude al volo, buona la risposta di Ammendolia che manda in corner. Al 25′ arriva la reazione degli ospiti con un tiro di De Luca comodamente neutralizzato da Mancari. Dieci minuti più tardi sono ancora gli ospiti a farsi avanti con Ike che si accentra dalla sinistra e conclude, pallone di poco fuori. Subito dopo risponde il Taormina con Tosto che approfitta di un errore difensivo e conclude verso la porta avversaria. Ammendolia si salva in corner. Dopo un minuto di recupero l’arbitro decreta la fine del primo tempo.
Nella seconda frazione di gioco, De Cento effettua il primo cambio richiamando in panchina un nervoso Bruno, al suo posto entra Ulma. Al 54′ il direttore di gara assegna un calcio di rigore, giudicando falloso un intervento di Laquidara, subentrato al posto di Mancuso, su Stoffa. Vibranti le proteste del calciatore ex Tiger Brolo che rimedia un cartellino giallo. Dal dischetto si presenta Manganaro, ma trova la pronta risposta di Mancari che neutralizza il tiro. Al 60′ Taormina vicino al 3-0 con Messina che centra il palo da calcio di punizione. Cinque minuti più tardi azione di contropiede dei biancazzurri che Muscolino finalizza alla perfezione. Grande la gioia per l’attaccante classe 1997 alla sua prima rete stagionale. Subito dopo si accende una mischia sul terreno di gioco, il più nervoso di tutti è Messina che viene allontanato dal campo. All’80’ l’Acireale riesce a ridurre lo svantaggio con l’incornata vincente di Camelia. Gli ospiti prendono coraggio e costringono il Taormina nella propria metà campo. All’83’ la formazione allenata da Germano ci prova con La Marca, la cui conclusione si spegne alta sul fondo. Quattro minuti più tardi si ristabilisce la parità numerica in campo con il doppio giallo a Camelia. Dopo sei minuti di recupero arriva il triplice fischio del direttore di gara.
Successo di carattere per un Taormina che torna a far valere la legge del “Bacigalupo”. Appuntamento a sabato prossdimo quando i biancazzurri faranno visita al Catania S.Pio X, nell’anticipo dell’undicesima giornata del campionato di Eccellenza.

Tabellino
Taormina – SSD Acireale 2-1
Marcatori: 6′ D’Emanuele, 65′ Muscolino, 80′ Camelia
Taormina: Mancari, D’Emanuele, Mancuso (53′ Laquidara), Messina , Filistad, Porchia , Zappalà, Tosto (58′ Grasso), Bruno (46′ Ulma), Muscolino, Strano. All. Saro De Cento.
Acireale: Ammendolia, Staffa, Manganaro, La Marca, Alterio (76′ Alterio), Piangente (61′ Persia), Saluzzo, Piccirillo, De Luca, Ike, Okoli (51′ Camelia). All. Antonio Germano.
Arbitro: Dario Madonia della sezione Aia di Palermo. Assistenti Salvatore De Pasquale della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto e Andrea Tiralongo della sezione di Siracusa.
Ammoniti: Mancari, Laquidara, Muscolino,Tosto, Strano, Alterio, Camelia, Piccirillo.
Espulsi: Messina e Camelia.
Recupero: 1′ e 6′.