Senza categoria > Daria Bignardi e Diego Da Silva a Taormina

Daria Bignardi e Diego Da Silva a Taormina

Daria Bignardi e Diego De Silva, due autori molto conosciuti e molto amati dai lettori, sono stati gli ospiti della quinta serata del Taobuk, che ha registrato ancora una volta una grande affluenza di pubblico nella terrazza panoramica dell’Archivio Storico di Taormina.
La nota conduttrice di programmi televisivi di successo, Daria Bignardi, scrittrice alla sua terza fatica letteraria, ha presentato, insieme alla giornalista della Rai Maria Pia Farinella, “L’acustica perfetta” edito da Mondadori. Un romanzo che narra una storia d’amore, definito anche un “noir” dell’anima.
“Io volevo scrivere una storia d’amore –spiega Daria Bignardi- e invece mi è venuto una sorta di thriller psicologico, una ricerca di sé”.
Il romanzo esplora la storia di una coppia, quella di Arno e Sara, che dopo una breve cotta adolescenziale, si rincontrano 16 anni dopo e costruiscono una famiglia. Sono allegri, innamorati, sembrano felici. Arno è convinto di darle tutto se stesso e non si spiega le malinconie e le bugie che affiorano poco a poco. Sebbene all’inizio Arno rifiuti quasi l’idea che Sara possa essere infelice, il disagio di Sara col tempo aumenta, finché una mattina Arno non sarà costretto da un evento incomprensibile e a chiedersi chi è davvero la persona con cui ha vissuto tredici anni, la donna che ama da sempre. Inizia così a seguire una pista di ferite giovanili e passioni soffocate e, sempre più sbigottito e confuso, si imbatterà in una serie di storie insospettabili.
“In questa storia il non conoscersi a fondo è uno dei grandi problemi di questa coppia –ha spiegato l’autrice- ed è il motivo per cui ci sarà una traumatica separazione, non solo il non conoscersi ma soprattutto il non capirsi, il non condividere cose che lei specialmente avrebbe voluto condividere. L’aspetto più doloroso di questa vicenda -ha aggiunto Dara Bignardi- lo sappiamo dal protagonista maschile, abbiamo la sua versione di quello che accade, e da questa versione capiamo che Arno si è innamorato di una donna che è diversa da lui, forse troppo. L’amore è imperscrutabile – ha dichiarato la Bignardi- i due protagonisti si erano conosciuti giovanissimi, un amore estivo, si erano incontrati per caso molti anni dopo, e forse questo legame indissolubile che aveva portato a conservarsi l’uno per l’altra, ha anche a che fare con la differenza tra quest’uomo e questa donna”.
Sullo sfondo i paesaggi straordinari della Sardegna del nord-ovest. “I luoghi del libro sono deserti, quelli del nord-ovest della Sardegna. Chissà –ha detto Daria Bignardi- forse potrei ambientare un mio prossimo libro anche in Sicilia, perché no, sono affascinata da questa terra e tornando a Taormina dopo quarant’anni, ero venuta qui con i miei genitori quando ero bambina, ho ritrovato le stesse emozioni, profumi e sensazioni che ho provato all’ora”.
Un’altra storia d’amore complicata proprio perché mancata, almeno fino alla fine del romanzo, come il titolo del libro recita, “Mancarsi” (Einaudi), è raccontata nel libro di Diego De Silva, il secondo degli appuntamenti ieri sera a Taobuk, al quale ha partecipato anche la scrittrice Alessia Gazzola.
Nella storia raccontata dallo scrittore, i due protagonisti, Nicola e Irene, sarebbero destinati ad una grande storia, se solo si incontrassero una volta nel bistrot che frequentano entrambi. Ma il caso vuole che ogni volta che Nicola arriva, Irene sia appena andata via. Se le vite di Nicola e Irene fisicamente non s’incontrano fino alla fine, le loro esistenze invece s’intrecciano nelle pagine di questo libro. Una storia che chiama il lettore alla riflessione, attraverso la profondità delle parole di De Silva. Il destino a volte può essere beffardo, ma forse potrebbe essere meglio così. E se Nicola e Irene avessero agito in un altro modo?
“Io sono convinto che sono i lettori a dover completare il libro –chiarisce Diego De Silva- lascio a loro e alla loro immaginazione valutazioni, risposte e conclusioni”.
Subito dopo, i giornalisti Paola Bottero e Alessandro Russo hanno raccontato l’esperienza e la storia di Sabbiarossa edizioni, casa editrice che hanno fondato insieme a Caterina Luciano appena due anni fa, e che sta posizionandosi nel panorama nazionale di un nuovo modo di creare spazi culturali. Con loro la musica e la recitazione di Mad Simon ed Enzo dè Liguoro in un interessante e innovativo rapping and playing book.
Stasera a Taobuk altra serata accattivante in attesa del gran finale domani, venerdì 27 settembre alle ore 18.30, al Teatro Greco di Taormina con Walter Veltroni e Xue Xinran.