Senza categoria > Proposta di restauro geoambientale per le spiagge di Isola Bella

Proposta di restauro geoambientale per le spiagge di Isola Bella

Da uno studio sulle modificazioni morfologiche delle spiagge di Taormina è risultato che le spiagge attorno Isola Bella erano significativamente più ampie e che sono andate via via diminuendo a causa delle variazioni climatico-ambientali che hanno caratterizzato l’area mediterranea a partire dall’inizio del 1900.

Le significative modificazioni morfologiche subite dalla spiaggia a sud di Isola Bella in seguito all’erosione dei sedimenti della spiaggia sommersa ed emersa sono evidenti nelle figure seguenti. Questo inverno l’assenza della spiaggia a sud di Isola Bella ha causato seri inconvenienti alla linea ferroviaria che, nella parte centrale, è protetta da strutture artificiali. La parte settentrionale della spiaggia è praticamente non balneabile in quanto affiorano massi e ciottoli di grosse dimensioni mentre la parte meridionale è costituita da una scogliera bassa naturale.

La proposta di restauro geoambientale della spiaggia riporterebbe la spiaggia alle dimensioni che aveva nella prima metà del secolo scorso effettuando un ripascimento artificiale con sedimenti della stessa natura litologica di quelli esistenti attualmente.