Senza categoria > Bene il Catania, si arresta il Palermo

Bene il Catania, si arresta il Palermo

Gli etnei conquistano i primi tre punti della sua stagione. Successo di rigore ma meritato per i rossoazzurri che battono il Cesena dell’ex Giampaolo veramente molto poco incisivo e mai pericoloso.
All’Atleti azzurri d’Italia perde il Palermo in una partita caratterizzata dalla pioggia e dalla noia.
[b]CATANIA-CESENA 1-0[/b]
Il Catania di Vincenzo Montella conquista i primi tre punti della sua stagione al Massimino aggiudicandosi lo scontro salvezza contro il Cesena. Successo di rigore ma meritato per i rossoazzurri che salgono a quota quattro in classifica e battono con merito i bianconeri dell’ex Giampaolo veramente molto poco incisivi e quasi mai pericolosi.
Nella ripresa però gli etnei legittimano sfiorando più volte il vantaggio soprattutto con il solito Delvecchio, tra i migliori in campo. Male invece i romagnoli che se per un’ora avevano messo in difficoltà il Napoli all’esordio al Massimino fanno un deciso passo indietro. Poche occasioni, possesso palla sterile, zero lampi da parte di un Mutu che per il momento più che un trascinatore sembra una delusione.

[b]ATALANTA-PALERMO 1-0[/b]
Quasi mezzora di sospensione dell’incontro per un’acquazzone che si è abbattuto su Bergamo ha infatti spezzettato il secondo tempo per decisione ineccepibile dell’arbitro De Marco. Solamente un tiro in porta nel corso dei 90 minuti. E’ stato questo il responso del campo in una partita segnata dall’equilibrio. In gol Denis su errore grossolano della difesa e del portiere greco Tzorvas, decisamente colpevole sul tiro non irresistibile del Tanke argentino. Per il resto lotta a centrocampo e due squadre incapaci di esprimere un gioco divertente a causa anche del campo pesante.