Senza categoria > Riaprono le Gole dell’Alcantara

Riaprono le Gole dell’Alcantara

Conclusi i lavori di messa in sicurezza, da oggi alle 14 il tratto iniziale del canyon delle Gole Alcantara è tornato ad essere fruibile con tanto di ringraziamenti e applausi da parte dei numerosi turisti che aspettavano assiepati lo spostamento di qualche decina di metri del nastro d’interdizione.
Le Gole, dunque, tornano ad essere al centro del ragionamento turistico del comprensorio dell’Alcantara che proprio in questa stagione, andando in controtendenza rispetto ad altre realtà, sta registrando ottime presenze, complice anche un adeguato quanto opportuno ribasso delle tariffe.
Il canyon lavico era stato interdetto a qualunque tipo di attività, a causa del crollo di un masso nella estate del 2009: il mese scorso il Parco Fluviale dell’Alcantara ha reperito alcune somme che ha destinato a brevi lavori di messa in sicurezza e disgaggio massi: una ditta specializzata di Ragusa ha impegnato tre rocciatori che hanno “tastato” le pareti a strapiombo sulle fredde acque, fugando i dubbi circa ulteriori distacchi e operando una mini bonifica. Tutto ciò in vista dei lavori definitivi di messa in sicurezza finanziati dalla Protezione Civile e che vedono il comune di Motta Camastra stazione appaltante.
La riapertura del primo tratto delle Gole, una volta consegnati i lavori, è stata ufficializzata stamani con una ordinanza emessa sia dal Parco Fluviale dell’Alcantara, quanto dai comuni di Motta Camastra e Castiglione di Sicilia.
Le attività di trekking fluviale e canyoning perciò, da questo pomeriggio, oltre che verso valle potranno effettuarsi anche, per una cinquantina di metri, all’interno delle Gole.
«Siamo soddisfatti per quanto fatto – commenta il vicepresidente del Parco Fluviale e sindaco di Motta, Andrea Scarpignato – e in attesa dei lavori definitivi di messa in sicurezza diamo il più caloroso benvenuto ai turisti e a quanti amano la natura che trovano nel comprensorio dell’Alcantara una destinazione di eccellenza».