Senza categoria > Agon Eschileo a Gela

Agon Eschileo a Gela

I migliori studenti dei licei classici d’Italia si cimenteranno dall’8 al 12 aprile, a Gela, nella sesta edizione dell’”Agòn Eschileo” la gara nazionale di traduzione dal greco antico di alcuni versi di un’opera del grande tragediografo, Eschilo, nato nel 525 a.C. a Eleusi, in Grecia, e morto a Gela nel 456 avanti Cristo.
Alle “Olimpiadi di Greco”, che si svolgono ogni due anni, hanno dato la loro adesione 35 studenti provenienti da 19 licei di varie regioni italiane: da Pordenone a Rho, a Termoli, a Cagliari. Cinque degli istituti classici che vi partecipano sono siciliani.
La gara si svolgerà la mattina del 9 aprile, mentre la premiazione avverrà il 12. Durante il soggiorno a Gela, i concorrenti e i loro insegnanti visiteranno Taormina, Kamarina, il museo e i siti archeologici di Gela. Sono in programma un convegno (“Eschilo e la Polis”) e due spettacoli teatrali, realizzati dagli studenti gelesi: uno classico, con “Le Coefore”, di Eschilo, l’altro moderno con “Rinaldo in Campo”, di Garinei, Giovannini e Modugno.
L’Agon Eschileo è sponsorizzato dall’amministrazione comunale di Gela, dalla Provincia Regionale di Caltanissetta, sostenuta da alcune aziende, associazioni e club service locali e gode dell’alto patronato del ministero della pubblica istruzione. Una maniestazione che avvicina i ragazzi alla cultura classica greca nello splendido paesaggio siciliano di Gela.