Senza categoria > Taormina, un treno deraglia

Taormina, un treno deraglia

Il deragliamento del treno Siracusa-Venezia avvenuto ieri alle 18.30 ha causato fortuntamente solo due feriti ma tanta paura. I uno dei due macchinisti ha riportato un trauma cranico ed è stato ricoverato all’ospedale Sirina ma le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione; il suo collega se l’è cavata con varie contusioni.
I 70 passeggeri della “Freccia della Laguna” sono rimasti illesi.

Sull’accaduto la magistratura ha aperto un’inchiesta per verificare l’esatta dinamica dell’incidente. Il deragliamento è stato causato da uno smottamento in seguito all’abbondante pioggia caduta durante l’intero arco della giornata. La linea ferroviaria è ancora interrotta ma i tecnici e gli operai Rfi stanno provvedendo a rimuovere il locomotore ma i lavori per ripristinare la tratta sono molto difficoltosi per cui non è dato sapere quando la situazione tornerà alla normalità. Il rilevato è stato invaso da una frana verificatasi all’altezza della Statale “114”. Le insistenti piogge abbattutesi su Taormina hanno concorso a causare lo smottamento che si è trasformato in frana provocando il deragliamento. Questa è stata l’ennesima conferma che occorre un piano per la messa in sicurezza ed il consolidamento nella costa ionica.