Senza categoria > Sicilia allarme incendi

Sicilia allarme incendi

Almeno cinque roghi di vaste proporzioni e decine di fronti minori stanno impegnando corpo forestale e vigili del fuoco in tutta l’isola. La situazione più preoccupante si è registrata a Messina. Dalle prime ore della giornata sono in funzione due Canadair per evitare che le fiamme arrivino alle abitazioni.
La situazione va avanti così ormai da giorni. Le alte temperature degli ultimi giorni (punte di oltre 40 gradi nelle zone interne) favoriscono il propagarsi delle fiamme, sempre di origine dolosa. Da domenica continua a bruciare una vastissima area a Castiglione di Sicilia (Catania) con oltre 400 ettari minacciati e almeno 200 già andati in fumo. Sul posto è al lavoro un Canadair della Protezione civile, ma le dimensioni del fronte rendono difficile il lavoro della Forestale. In provincia di Messina sono invece tre gli incendi più ampi: a Roccavaldina sta operando un elicottero della Forestale regionale, come anche nella zona di Piraino mentre sul rogo più vasto che si è sviluppato nel territorio di Montagnareale stanno operando un elicottero e un Canadair. Da domenica la provincia messinese è interessata da decine di roghi divampati soprattutto sulla costa ionica.
Numerose le polemiche sui tempi d’intervento. “Siamo in guerra con i Piromani”, commenta Guido Bertolaso, capo della Protezione Civile, spiegando che si sta vivendo un momento di “emergenza eccezionale” e che tutti i mezzi a disposizione sono impegnati nella salvaguardia dei cittadini.