Primo piano > Grande partecipazione alla raccolta firme

Grande partecipazione alla raccolta firme

Ha fatto tappa mercoledì 22 ottobre a Messina, davanti la Stazione Centrale, l’iniziativa nazionale a favore della proposta di legge di iniziativa popolare sullo “sciopero intelligente” che ha l’obiettivo di modificare la legge 146/90 che regola lo sciopero nei servizi pubblici essenziali.

Con la raccolta di 50 mila firme su tutto il territorio nazionale, lo sciopero diventerebbe “intelligente”. Nelle giornate di sciopero, cioè, i cittadini viaggerebbero gratis nelle fasce orarie dei servizi minimi garantiti e gli abbonati otterrebbero invece un rimborso da utilizzare come sconto al momento del rinnovo dell’ abbonamento.
Le aziende di trasporto, invece, nella giornata di sciopero non percepirebbero piĂą i contributi regionali che andrebbero versati nei fondi bilaterali di solidarietĂ  per il sostegno alla riqualificazione professionale e alle crisi occupazionali.