Primo piano > F24 Ghibellina sconfitta di misura ad Alcamo per 2 a 1

F24 Ghibellina sconfitta di misura ad Alcamo per 2 a 1

Seconda sconfitta di fila per l’F24 Ghibellina, battuta di misura per 2 a 1 dall’ASD Alcamo nella terza giornata del Campionato Regionale Sicilia di Serie C di Calcio a Cinque Femminile: la squadra messinese resta così a tre punti in classifica dopo l’incontro disputato sul parquet del “Palagrimaudo”.
Le padrone di casa ottengono i tre punti al termine di un match impostato decisamente sul piano fisico e condizionato in parte dall’infelice operato del direttore di gara, che sorvola sistematicamente sui loro interventi di gioco piuttosto discutibili. Dall’altra parte l’F24 Ghibellina avrebbe potuto ottenere certamente di più con una maggiore cattiveria agonistica ed una migliore lucidità sottoporta.
La formazione messa in campo da Massimiliano Drago parte contratta nei primi minuti, ma si difende in modo ordinato impedendo alle avversarie di rendersi particolarmente pericolose. La partita si sblocca al 10′ con la rete della solita Angela Furnari che, su rilancio dall’area di rigore, difende il pallone spalle alla porta e trova il diagonale vincente: per lei quarta marcatura stagionale.
Da qui in poi l’Alcamo prova a colpire in tutti i modi ma una strepitosa Adriana Caristi e poi un clamoroso doppio palo evitano il gol. Le peloritane mancano poi il raddoppio con il palo di Gessica Andaloro ed il successivo tap-in di Catia Basile sventato dal portiere locale.
Al 25′ le trapanesi pareggiano grazie ad una sfortunata autorete del centrale Nenzy Amalfa, autrice comunque di una buonissima prestazione al di là dell’episodio, che chiude di fatto la prima frazione di gioco.
Ad inizio ripresa l’Alcamo realizza la rete del definitivo sorpasso, con un tiro dal limite che si insacca imparabilmente a fil di palo. Le viola soffrono per lunghi tratti il duro gioco avversario ma commettono anche alcune leggerezze nel controllo di palla al centrocampo e perdono di efficacia in fase risolutiva, sfiorando il 2 a 2 in più occasioni con Catia Basile e Beatrice Calvo. Il risultato rimane pertanto immutato fino al termine, con tanto rammarico per la prestazione priva di mordente della compagine del presidente Bruschetto.
Queste le parole a caldo del pivot Angela Furnari, artefice del momentaneo 1 a 0: “Sapevamo che sarebbe stato difficile, eppure siamo riuscite ad andare in vantaggio per prime. Anche la partita di oggi ha messo comunque in evidenza i nostri pregi ed i nostri limiti, sui quali dobbiamo continuare a lavorare per trovare la giusta strada ed iniziare finalmente a prenderci le nostre soddisfazioni.”
Nel prossimo turno l’F24 Ghibellina affronterà il Team Scaletta nel suo primo derby stagionale: fischio di inizio alle ore 17 sul rettangolo di gioco de “Il Limoneto” di Mili.