Primo piano > Raccolta differenziata per gli alunni di Furci Siculo

Raccolta differenziata per gli alunni di Furci Siculo

Anche per l’Istituto Superiore di Furci Siculo sede associata del Pugliatti di Taormina si è concluso l’anno scolastico e con esso tutte le attivitĂ  e i progetti che gli alunni hanno portato a termine con interesse e grande entusiasmo. Visite guidate per ammirare le bellezze naturali e monumentali delle nostre cittĂ , stage scuola – lavoro presso centrali termoelettriche, enti industriali, commerciali, turistici e quant’altro necessiti per fare esperienze nel mondo lavorativo; inoltre, progetti per la lettura, incontri con gli autori, progetti per la sensibilizzazione al cultura della protezione civile, per il volontariato, per gli alunni diversamenteabili e tanto altro ancora. Tutte attivitĂ  che oltre a dare cultura sono servite ad educare gli studenti ai valori della vita, al rispetto del vivere civile e democratico, al rispetto dell’ambiente.

A tal proposito gli allievi si sono attivati a dare il via, per la prima volta, anche ad una raccolta differenziata, ponendo la loro attenzione sulla carta e sui tappi di plastica che provenivano dalle bibite consumate durante la ricreazione. Responsabile di questo progetto la prof.ssa Melina Scarcella, coadiuvata dalle colleghe Michela Nicita e Maria Caminiti. Il progetto ambiente è iniziato con un lavoro preliminare di sensibilizzazione che ha informato gli alunni sull’importanza e sull’utilità della raccolta differenziata, nonché sul riciclo per un possibile reimpiego delle risorse. A seguire sono stati proiettati documentari informativi e realizzati dibattiti che hanno messo in luce le conseguenze sull’ambiente e sulla salute dell’uomo scaturite da una cattiva gestione dei rifiuti.

Il lavoro preliminare di sensibilizzazione ha coinvolto alche il personale A.T.A., in modo particolare i collaboratori scolastici, un importante anello di congiunzione della catena educativa ed organizzativa per tutta la scuola. La raccolta si è protratta per tutto l’anno scolastico fino alla chiusura di esso, coinvolgendo anche delle associazioni esterne che si sono fatte carico di ritirare il materiale raccolto e del riciclaggio. La carta è stata donata alla Croce Rossa Italiana di Roccalumera, per mezzo dell’operatrice Concita Spadaro, docente ella stessa dell’Istituto Superiore di Furci, mentre i tappi sono stati consegnati alla presidente dell’associazione “Salus – Carmelo Antonio D’Agostino” di Taormina, presieduta dalla prof.ssa Graziella Paino che, con la “Navetta del sorriso” e la “donazione di parrucche”, sta vicino alle persone malate che debbono affrontare la chemioterapia. Soddisfatto il dirigente dell’Istituto Superiore Pugliatti di Taormina, il prof.Luigi Napoli e i collaboratori del dirigente per l’Istituto Superiore (associato) di Furci Siculo, la prof.ssa Graziella Cacciola e il prof. Michele Fiasco, per l’impegno profuso da professori ed alunni alla crescita della scuola il cui impegno dovrà essere sempre più proteso alla crescita di giovani capaci, professionisti e consci di una coscienza civica volta al rispetto dell’ambiente, della vita e della persona in ogni suo aspetto.