Primo piano > Il Ganzirri pareggia a Caltanissetta

Il Ganzirri pareggia a Caltanissetta

Secondo pareggio stagionale per la Parrocchia Ganzirri, che impatta per 2 a 2 sul campo della Nuova Pro Nissa e raggiunge quota 47 punti in classifica. Ancora incerta la situazione in chiave playoff a 120 minuti dal termine del torneo regolare, con i verdetti ancora rimandati in virtù degli altri risultati di giornata.
La squadra dei laghi, avanti 2 a 0 fino a tre quarti di gara, si fa raggiungere dalle padroni di casa per un pareggio che sta certamente stretto se si va ad analizzare il reale andamento dell’incontro.
Con la formazione tipo schierata dal primo minuto da mister Drago, le messinesi controllano alla perfezione il primo tempo, comprimendo le nissene nella propria metà campo con un buon possesso palla e con pericolose ripartenze. Ad aprire le marcature è la giovane Rachele Fedele, che appoggia in rete dopo la prima respinta del portiere di casa su tiro di Maria Famà. Si va al riposo sul parziale di 1 a 0 e la ripresa si apre sulla falsariga della prima frazione di gioco, con le rivierasche ancora padroni del match. Il raddoppio arriva con Giusy Cucinotta, che su corner dalla sinistra inganna la difesa nissena con un magistrale colpo di tacco. Le gialloblu sbagliano incredibilmente in contropiede la palla del 3 a 0 e crescono così il nervosismo e l’incredulità nel non riuscire a chiudere anticipatamente i conti. La Nuova Pro Nissa riapre allora la partita accorciando le distanze su calcio di punizione, grazie ad un velo in barriera che inganna l’incolpevole Caristi. Il Ganzirri smarrisce a questo punto la concentrazione iniziale e le nissene credono sempre di più nella rimonta, che si concretizza infatti a sette minuti dalla fine. Quasi allo scadere la squadra di casa sfiora il clamoroso 3 a 2, ma Adriana Caristi riesce a deviare sul montante un tiro da fuori area diretto nel sette. E’ l’epilogo di una partita apparentemente in discesa per il Ganzirri, che può recriminare sulle numerose occasioni sprecate sottoporta e su una vittoria sfuggita letteralmente di mano.
Queste le parole a caldo del pivot Cucinotta: “Sono soddisfatta sia per il mio recupero che per la rete siglata oggi. La squadra ha giocato un ottimo primo tempo ma ancora una volta è stata punita nel finale da disattenzioni evitabili. Onore comunque alle avversarie, certamente più forti che all’andata. “.
Nel prossimo turno la compagine del presidente Famà affronterà il Team Scaletta sul rettangolo di gioco dell’impianto sportivo “Il Limoneto” di Mili: calcio di inizio del derby peloritano alle ore 17.