Musica > Piero Campi – Il mondo che sognavo (Radio Date: 27-06-2014)

Piero Campi – Il mondo che sognavo (Radio Date: 27-06-2014)

Piero Campi è nato il 2 Febbraio 1982 a Taranto. La musica ha sempre rappresentato il filo conduttore della sue vita, e cantare è sempre stata la sua passione. Le influenze musicali che hanno guidato la sua crescita artistica sono tra le più variegate: Jeff Buckley, Van Morrison, Timoria, gli Area, i Bluvertigo, gli Afterhours, i Quinto Rigo e gli U2 rappresentano solo una piccola parte degli artisti che Piero ama.

L’inizio della sua carriera lo ha visto protagonista come cantante in vari gruppi musicali, tra cui Verolax e Fields, esperienze che lo hanno proiettato verso l’inevitabile strada di cantante solista. Tale avventura si è concretizzata con la realizzazione dei primi due lavori da autore e interprete, Saturazione e Gioco Privato. Nel 2005 Piero Campi ha fondato il gruppo musicale “I Dharma” con un repertorio basato su interpretazioni di cover di band come Subsonica, Timoria, Negramaro, Ritmo Tribale, Bluvertigo etc.

Nel maggio del 2006, il gruppo ha inciso la prima Demo che “Primo Colpo”, contenente quattro brani e a settembre hanno partecipano alla manifestazione “Salento film festival”, ricevendo apprezzamenti dal pubblico e dalla critica. I vari concerti hanno portato il gruppo a partecipare a importanti concorsi musicali, quali Tour Music Festival e Music Village, qualificandosi alle fasi finali, arricchendo il proprio bagaglio con consensi da parte di esperti giurati, tra cui Massimo Luca, Paola Palma, Daniele Grasso.

Quando il gruppo ha deciso di sciogliersi, il progetto di cantante solista di Piero Campi si è concretizzato grazie alla collaborazione con Marco De Bartolomeo (autore/compositore arrangiatore e tecnico del suono), che ha portato alla realizzazione del singolo “Parole” (2008) premiato quale miglior inedito e testo dal Presidente di giuria, il maestro Beppe D’Onghia.

E’ del 2010 invece la pubblicazione del video di “Dove Sarai”, cortometraggio che sottolinea la storia della dura realtĂ  e dei problemi legati all’inquinamento ambientale che Taranto è costretta vivere.

Nel 2011 Piero Campi ha pubblicato due nuovi brani: Chiudo gli occhi e Ombra, con ottime recesioni sui piĂą importanti portali musicali tra cui ROCKOL, ROCKIT, Marte Magazine e corrieri locali.

Il 2012 ha visto impegnato Piero Campi nel progetto Aut (Artisti uniti per Taranto), dove tutti gli artisti della CittĂ  dei Due Mari hanno cantato “Libera Taranto”, brano scritto da Marco De Bartolomeo per sensibilizzare e far conoscere il problema che da anni affligge la cittĂ  di Taranto, ossia l’inquinamento causato dalle industrie siderurgiche.

Dopo un breve periodo di pausa, la chiave di volta per il percorso artistico è stata certamente l’incontro fortuito per le strade di Bologna col grande Lucio Dalla, il quale, con i suoi mirati consigli e giudizi, è riuscito ad ispirare e motivare Campi alla stesura di numerosi brani, ed in poco tempo, e grazie al contributo artistico del chitarrista e arrangiatore Claudio Scopigno si è concretizzata la realizzazione del secondo album “Oltre”, contenente il singolo Perduto Amore.

Nel 2014 Piero Campi si affaccia nuovamente sul mercato con un nuovo singolo “Il Mondo che sognavo” anticipato da un video che sarà presentato presto su tutti i canali specializzati.