Musica > Mgz – Disco Inutile (Radio Date: 04-02-2014)

Mgz – Disco Inutile (Radio Date: 04-02-2014)

DISCO INUTILE è il brano e il disco che segna il ritorno di MGZ.
Soltanto il Profeta può indicarti UNA strada. Che non è unica ma possibile. Non è magica ma divertente. Soltanto il Profeta può regalarti i suoi preziosi CONSIGLI INUTILI

Adorabile terrestre! Le tue giornate sono vuote e faticose? L’amore ha cambiato indirizzo? Odi il tuo lavoro, la tua città, la tua epoca e credi di valere molto di più? Ti senti prigioniero nei rituali sbiaditi del tuo ridicolo pianeta? Oppure tutto scorre e funziona magnificamente, ma hai un rumorino nella mente?
Non farti risucchiare dal Nulla, ma sintonizzati con la Buru-Parola del Profeta MGZ nel Disco più Inutile e fondamentale della storia galattica. UN DISCO CHE TI ADERISCE E CREDE IN TE. Un disco incredibilmente sano e MODERNO. Un disco che suona in testa anche se dormi. DISCO INUTILE: UN DISCO CHE TI AMA!

Non sei solo tu a non averne più voglia, a rimbalzare senza meta, a litigare con te stesso. Non sei solo tu ad avere fretta anche se il futuro scricchiola, a porti mille domande, a fare gniik gruup blllll blll aarghhh oops tippitippipamm, a provare tanta paura… brrrrrrr. Tu NON SEI SOLO! Anche il Profeta s’INCAZZA come te in un mondo malsano.

“un mondo perduto e senza memoria, che corre veloce ma non sa viaggiare, un mondo ferito che sputa sentenze, che sembra dormire ma piange nel buio.”

CONSIGLI INUTILI: Ama più che puoi – Esci tutte le sere – Tocca tutto e tutti – Vivi nel buruburu – Non inseguire niente ma cammina – Non urlare ma fai Din Don – Gioca – Ridi a testa in giù – Esplora l’Universo – Mantieni stati di alterazione consapevole – Respira spesso – Ricordati di godere!

MGZ viene avvistato per la prima volta sulla Terra intorno alla metà degli anni ’90. Il sedicente “Profeta” afferma di giungere dal Pianeta Burulandia e di essere atterrato qui per una non meglio precisata “missione”.
Si rende ben presto conto che le canzoni sono una delle strade per arrivare più velocemente al cuore della gente, e si improvviva rockstar, mutuando look, movenze e filastrocche dagli improbabili protagonisti delle trasmissioni televisive intergalattiche della sua mirabolante infanzia. “muovete le manine/ muovete le antennine/ giro giro tondo/ cambiamo il mondo”
La costante empatia che egli avverte per il genere umano, lo spinge a condividerne le esperienze in maniera viscerale, fino a confondersi tra la folla e diventare “UNO DI NOI”. A questo punto, da “testimone” e possibile “salvatore”, finisce per farsi travolgere dagli eventi, perdendone completamente il senso (o il senno?), e divenendo altresì, affermano alcuni, decisamente più simpatico. “sopravvivo senza motivo/ prima ero gentile ora sono cattivo/ sopravvivo senza uno scopo/ perchè non mi sparo, te lo spiego dopo”
Dopo un improvviso ritiro ludico-spirituale, parcheggiato nell’universo tra videogiochi e cinegiornali di un’epoca lontana, MGZ non resiste all’accorato richiamo dell’Umanità dolente e torna a rendersi visibile invocando la “felicità consapevole” in un mondo mai prima così “brutto” ma proprio per questo bisognoso di partecipazione e socialità. “mi sento bene.. mi sento bene.. mi sento bene bene bene bene bene!”
Da quel giorno l’Astronave del Profeta esplora instancabile il globo terrestre alla ricerca di esseri meritevoli di un soggiorno su Burulandia, dove tutti sono uguali, immortali, liberi e felici. “Vivo in una bolla/ la mia notte più bella/ con la gente che balla/ nel mio mondo che brilla”.
MGZ sta anche ragalando agli adorati umani un sogno di pace e voluttà, diffondendo tra loro la Grande Energia dell’ “Amore Libero”! “lasciam dormire famiglia e benpensanti/ mettiam la sveglia e godiamo tutti quanti!”
MGZ ha diffuso nel Pianeta Terra 4 cd “da domani Cambio Vita” (Wide), “Non riesco più a starmene tranquillo” (Alternative), “Ho visto tempi migliori” (Green Fog), “La Bolla-Greatest Hits” (BigRamona). Ha realizzato diversi spettacoli insieme al collettivo teatrale “Le Signore” (regia Grazia Stella). Ha collaborato, tra gli altri, con Madaski e gli Africa Unite e con i Mutoid West Company di Pisa. E’ stato “The Being” nel “Frau Frankenstein” per il Gran Teatro La Fenice di Venezia. Ha cantato con Zazzo e i Negazione. Ha preso parte ai programmi tv “Music Zoo” e “Space Girls”. E’ presente con un suo brano nella colonna sonora dei film “Preferisco il rumore del mare” di Mimmo Calopresti (53° Festival Cannes). Ha condiviso il palco con Roy Paci, Blue Vertigo, CSI, Mad Professor, Not Moving, Tying Tiffany, Meganoidi e molti altri. La band che lo ha accompagnato ha visto alternarsi alle chitarre Tax, Dome La Muerte, Bob Stones, Steven Guitar e attualmente Richy Zen, fino all’incontro con DJ Brainzuk (musiche, arrangiamenti, programmazioni) con il quale da tempo condivide l’intera attività. Nell’ultimo show messo in scena, “La Bolla Tour”, le scenografie sono di Ruben Esposito, i nuovi costumi di rorror e alle danze scintillano le Buru Buru Girls.
Nel 2014 sono in arrivo un nuovo album e un nuovo spettacolo, colorati da miriadi di macchine sonore, ballerine psichedeliche, musicisti alieni e Good Buru Vibrations !!!

Il brano “Disco Inutile” è stato realizzato da MGZ (voci, arrangiamento) e brainzuk (programmazione, arrangiamento). Registrato e missato da brainzuk @ MetalGrooveStudio, Bergeggi 2013. Masterizzato da Alberto Cutolo @ Massive Arts Studios, Milano 2013.