Musica > Mammastar – La canzone di Peppa (feat. Raggi Fotonici) (Radio Date: 05-02-2014)

Mammastar – La canzone di Peppa (feat. Raggi Fotonici) (Radio Date: 05-02-2014)

Basta un solo ascolto al brano “La canzone di Peppa” per scoprire il nome dell’artista che si cela dietro lo pseudonimo Mammastar: il brano, per il quale ora è disponibile anche un lyrics video, sancisce il grande ritorno dell’inconfondibile voce di Valeria Rossi.

La cantautrice, pluridisco d’oro con il tormentone “Tre Parole” del 2001, ha deciso di tornare in scena con un progetto collaterale e diverso come quello di Mammastar, un modo di essere al passo coi tempi, e che incarna un perfetto cambio di ruolo nella vita dell’artista assente dalle scene discografiche dal 2004.

“La canzone di Peppa”, brano inedito scritta da Valeria e liberamente ispirato al popolare cartone animato di Peppa Pig, è dedicata a tutti i bambini ed alle loro mamme: ognuna a suo modo “star” per il solo fatto di essersi presa l’impegno di essere madri al giorno d’oggi.

Celarsi dietro lo pseudonimo Mammastar è un modo per incarnare un approccio carezzevole di fare musica impastando una metrica da canzone d’autore con testi curiosi, allegri e sognanti. Parametri che in realtà hanno sempre contraddistinto le opere dell’artista.

Il brano vede la partecipazione straordinaria di Mirko Fabbreschi, voce storica dei cartoni animati italiani e fondatore della band dei Raggi Fotonici, gruppo
leader nella musica per ragazzi, coinvolto durante la lavorazione del brano nello studio del marito produttore di Valeria, Pietro Foresti.

L’intento è rallegrare non solo i bambini ma anche le loro mamme e papà. Il singolo è solo il primo di una serie di brani originali, colonna sonora della quotidianità del rapporto madre-figlio nei momenti più significativi, le gite, i
pasti, la nanna, coccole e le inevitabili incomprensioni. Ed è indubbio che nell’ultimo periodo il personaggio di Peppa Pig sia entrato nella case delle famiglie italiane in modo estremamente significativo diventando un vero e proprio fenomeno.

«Siamo tutte Mammestar. Per essere Mammastar non è necessario fare imprese eccezionali, crescere un figlio è già un’impresa eccezionale»