Musica > Elle – Let Me Be Your Eyes (Radio Date: 07-01-2014)

Elle – Let Me Be Your Eyes (Radio Date: 07-01-2014)

ELLE: “Let me be your eyes” e’ il singolo tratto dall’album “Nowhere but here”
Un sound che spazia dal country al rock, uno stile elegante e morbido ma fermo e deciso allo stesso tempo. Un disco carico di energia, emozioni e gioia.

Il brano tratta il tema della cecita’, di una persona che all’improvviso perde la vista, e con lei tutte le modalita’ e abitudini della sua vita precedente. Cerca di esprimere tutta la sua forza nel voler alleggerire il dolore di colui che sta soffrendo, chiedendogli di lasciare che ora sia lei i suoi occhi per andare avanti. E’ un invito ad accettare l’aiuto altrui quando nel proprio cuore non c’e’ rimasta piu’ speranza alcuna.

“Nowhere but here” e’ il primo album di Elle dal sapore internazionale che nasce dall’unione di piu’ forze e che esprime tutto cio’ che di piu’ introspettivo c’e’ nell’animo dell’artista ma anche di chi lo ascolta..
Il disco e’ composto da 10 tracce. Dalla ballad d’amore “Berlin” al singolo “Let me be your eyes”, dalla dolcezza di “A new life” all’oscurita’ di “Killing my love”, racchiude un misto di sensazioni ed emozioni tutte diverse che non lasciano indifferenti.

Ci sono moltissime voci femminili nel mondo, tante bellissime, molte di esse riescono ad esprimere cio’ che di bello si nasconde in loro, qualcuna riesce ad emozionarci.. poche pero’ hanno il coraggio di arrivare come frecce nell’anima delle persone e lasciare una traccia di quell’immensa e bellissima vibrazione chiamata Musica.
La voce di Elle arriva impetuosa e se ne va in punta di piedi, fluisce come un ruscello discende dai monti e si infrange nel mare librandosi in volo senza paura, arriva nel cuore delle persone e colpisce fino in fondo li dove solo la sensibilita’ della Musica puo’ arrivare..

Elle arriva cosi’, dal nulla, da un passato di cui non scriveremo gran che’, perche’ crediamo che non abbia grande senso parlare di cio’ che e’ stato, fuorviando il presente, e piu’ che altro, se vogliamo, anche perche’ il passato non ha vita alcuna!
La voce di Elle rappresenta esattamente cio’ che lei e’, due lati di una stessa medaglia dove l’uno non puo’ vivere senza l’altro, la notte e il giorno che si rincorrono nelle 24 ore.
Grazie al “casuale” incontro con il produttore Flavio Zampa, dopo anni di salite e discese, andate e ritorni, e forti esperienze, trova pace in questi 11 brani che racchiudono un po’ cio’ che e’ stato il suo viaggio, interiore ed esteriore, di vita artistica e non solo..
Tutto cio’ che c’e’ prima di questo e’ servito ad Elle per arrivare qui dov’e’, le numerosissime esperienze live e in studi di registrazione in Italia e all’estero, ogni singolo incontro con i vari musicisti e produttori, hanno segnato ed influenzato la sua vita accompagnandola fino ad oggi.
Il titolo dell’album la dice lunga..
“Nowhere but Here” e’ il suo primo lavoro ufficiale, carico di energia, emozioni, gioia, dolore e tutto cio’ che si puo’ citare quando davvero si da’ tutto fino alla fine, una fine che in questo caso, segna solo l’inizio di un nuovo ed emozionante capitolo del libro della sua vita…