Musica > Dante – Sai che non conviene (Radio Date: 11-10-2013)

Dante – Sai che non conviene (Radio Date: 11-10-2013)

Dante Branca: “Sai che non conviene” è il brano che anticipa un album ricco di atmosfere e contenuti, ed il libro della sua inquietante vicenda di malagiustizia che lo ha coinvolto.

Il libro ed il disco sono una commistione di riflessioni, pensieri e stati d’animo maturati durante l’ingiusta incarcerazione che lo ha visto ingiustamente prigioniero per più di 3 anni per associazione mafiosa. Entrambe le pubblicazioni (in parole e musica) raccontano con chiarezza l’intera vicenda che l’ha portato in carcere, con verità scioccanti ed inquietanti.

A suonare nelle canzoni del nuovo disco ci sono professionisti unici, musicisti eccellenti del panorama rock nazionale che da sempre affiancano Vasco Rossi: Batteria: Alfredo Golino Basso: Andrea Braido, Claudio Golinelli Piano e tastiere: Ivan De Clemente Chitarra: Andrea Braido, Stef Burns, Sax: Andrea Innesto
“Sai che non conviene” narra delle contraddizioni e delle piccole bugie che ci accompagnano quotidianamente. Un modo delicato di raccontare una parte di se, che difficilmente si potrebbe spiegare semplicemente a parole.

Per DANTE l’approccio alla musica arriva sin da giovanissimo con il gruppo “I Pitagorici” di cui è il cantante e chitarrista, nonché compositore dei brani.

Con questa formazione incide due album che raccolgono un buon successo in tutta Italia

È un periodo inteso con tanti concerti nelle piazze italiane, in particolare al sud, e diverse ospitate in televisione ed in radio.
Oltre all’attività con il gruppo Dante è autore e compositore di tantissimi brani interpretati da altri musicisti.

Nel ’98 intraprende la strada da solista con una produzione americana gestita dal duo Marasco ed Alongi. Il risultato è un disco prodotto in America dal titolo “Il Mio Grido” che anticipa un tour in America e terminato in Australia.

Rientra in Italia nel ’99 per partecipare al TELETHON, che ogni anno lo vedrà protagonista ed organizzatore nelle piazze del Sud fino al 2002.

Dal 2003 fino a maggio 2006 la sua carriera subisce un improvviso ed imprevisto stop. Viene infatti incarcerato con false accuse.

Uscito di prigione fonda la “Eden Music” etichetta discografica indipendente con cui ricomincia le produzioni proprie e quelle di numerosi altri artisti.

Nel 2008 incide il singolo “Hope” il cui videoclip viene selezionato da Videoitalia e trasmesso anche da altre emittenti, Il singolo è un brano musicalmente lontano dal suo genere ma assai vicino alle sue disavventure personali. È infatti la storia della sua ingiusta carcerazione,.
Nel 2009 si ripropone con un ulteriore singolo “Il Canto Delle Sirene” tornando al suo genere rock. Anche questo nuovo singolo e relativo video raccoglie il consenso di Videoitalia e delle radio italiane.
Nel 2011 arriva un nuovo singolo accompagnato dal videoclip, “Siamo nati liberi”, Il video però, dopo una settimana di programmazione a causa di alcune proteste, viene bandito dalle emittenti in quanto accusato di essere offensivo nei confronti della comunità religiosa, musulmana e cristiana.

www.facebook.com/EdenMusicRecords www.facebook.com/dantebrancaofficial