Musica > L’artigiano della musica Raphael Gualazzi torna a Sanremo con “Sai (Ci Basta un Sogno)” e “Senza…

L’artigiano della musica Raphael Gualazzi torna a Sanremo con “Sai (Ci Basta un Sogno)” e “Senza Ritegno”

Raphael Gualazzi torna sul palco dell’Ariston per sorprendere ancora.

Scritti e prodotti dallo stesso artista, “Sai (ci basta un sogno)” e “Senza Ritegno”, sono un’esplosione di energia e di suoni dall’ampio respiro internazionale che rispecchiano lo stile poliedrico ed eclettico di Gualazzi. Canzone romantica che racchiude nel suo testo un messaggio positivo in questi tempi difficili, “Sai (ci basta un sogno)”, è una pop ballad ispirata da un viaggio immaginario in una mansarda dove un pittore è intento a dipingere una modella. La bellezza della luce che entra dalla finestra e si riflette sul corpo della ragazza, si perde nelle architetture del ritratto, facendo nascere pensieri e riflessioni sulla vita.

Una canzone composta da piano e voce dove però l’orchestra ha un ruolo preponderante. Una vera e propria ballata di pura classe ed emozione che ha avuto un “percorso” internazionale. Con gli arrangiamenti di Vince Mendoza (giĂ  collaboratore, tra gli altri, di Robbie Williams, Bjork ed Elvis Costello), e la registrazione presso gli studi di Hilversum (Amsterdam) con la Metropole Orkest, il brano parte da un concetto estetico per arrivare a riflessioni concrete sul mondo che ci circonda.

Energia e potenza scandiscono invece il rock’n’roll in tonalità minore intriso di atmosfere jazz di “Senza Ritegno”, brano scritto, composto e arrangiato dall’artigiano della musica Gualazzi, che nel testo descrive la mancanza di una consapevolezza etica in una società che talvolta si concentra su aspetti effimeri della realtà. “Senza Ritegno”, non vuol essere una critica al sistema, quanto piuttosto un invito a sognare e a vivere la propria vita dedicandosi ai sentimenti etici. Ospite d’eccezione in questo brano è Fabrizio Bosso che con i virtuosismi della sua tromba torna a collaborare con Raphael dopo il successo di “Follia d’amore”, pezzo che aveva convinto pubblico e critica nell’edizione del Festival di Sanremo 2011, ottenendo tutti i riconoscimenti di quell’anno: il primo posto della categoria Giovani, il Premio della Critica “Mia Martini”, il premio della Sala Stampa Radio e Tv, il Premio Assomusica per la migliore esibizione live.

I due brani “Sai (ci basta un sogno)” e “Senza Ritegno” sono inclusi nel nuovo album di Raphael “Happy Mistake”, in uscita il prossimo 14 febbraio, su etichetta Sugar. Un lavoro di cui lo stesso Gualazzi è autore, compositore, arrangiatore e produttore.

L’artista da fine marzo tornerà ad esibirsi anche live con “Happy Mistake” in un tour internazionale che prenderà il via da Parigi (il prossimo 28 marzo), dal Cafè de la Danse, locale storico dei live parigini, e approderà in Italia ad aprile, partendo proprio dalla regione di origine di Raphael, le Marche.
Sugar