Musica > Leano Morelli – Percorsi (Radio Date: 01 Giugno 2012)

Leano Morelli – Percorsi (Radio Date: 01 Giugno 2012)

LEANO MORELLI – Presentazione nuovo album “PERCORSI” Giovedì, 31 Maggio ore 22.30 @ Academy Music Cabaret

Leano Morelli si esibirà domani, 31 maggio, in uno spettacolo presso l’Academy Music Cabaret di Via Mecenate.

L’appuntamento è per le 22.30, per ascoltare il nuovo lavoro di Leano Morelli: “Percorsi” è l’album che segna il ritorno del cantautore milanese.

Dieci tracce che racchiudono il punto di vista del cantautore e che raccontano la sua anima, ribelle rock e al tempo stesso affezionato alle cose più semplici, alle cose che valgono.

Un disco che alle orecchie oscilla tra pop, rock e la vecchia tradizione cantautorale.

“Percorsi” sarà il singolo: una canzone avvolgente, dal significato profondo, con un riff di chitarra riconoscibile e deciso, un pezzo “on the road” in cui Morelli canta delle strane direzioni che le nostre vite possono prendere.

Come se tutto partisse proprio dalla copertina: un metro su un tessuto grezzo. Il primo a rappresentare l’impossibilità di prevedere le nostre sorti, ed il secondo elemento, il tessuto grezzo di sfondo, ancora a spiegare le trame degli umani che possono incontrarsi.

Ma c’è anche dell’altro in questo nuovo album: “E intanto tu non torni” è una ballata che esprime il sentimento di nostalgia e di dolore per una relazione che giunge al suo tramonto; con “Il capobranco” ci troviamo di fronte ad una traccia dall’arrangiamento più rock e aggressivo per descrivere lo spirito maledetto di un capobranco criminale, a cui Morelli dà volentieri del “coglione!”; la dolcezza musicale di “Raccontiamoci”, invece, sul richiamo al confronto e al dialogo tra gli esseri umani; ed ancora con “Guitar in the night” il vecchio suono sincero di una chitarra che suona e il rifiuto della nuova tecnologia che ammazza ed impoverisce il vero suono che la musica dovrebbe avere, quella bellissima imperfezione a cui l’artista è tanto affezionato.

Si è vero gli anni Settanta saranno pure finiti, ma Morelli sembra ancora avere qualcosa da dire e sembra averlo dimostrato con questo nuovo e bell’album.