Musica > Ultima – Canzone Numero 1 (Radio Date: 25 Maggio 2012)

Ultima – Canzone Numero 1 (Radio Date: 25 Maggio 2012)

Un inno alla notte, vista come metafora del non arrendersi mai e di dare tutto quello che si può, fino all’ultima goccia di sudore, il dilemma tra fingere di essere silenziosi, indossando la “maschera migliore” e il liberarsi da ogni imposizione a costo di risultare “peggiori”.

“Canzone numero 1″, in radio dal 25 maggio 2012, è il nuovo singolo degli Ultima, un brano provocatorio sin dal titolo, dall’accattivante suono rock che si fonde con la ritmica dance e ballabile di un ritornello che una volta ascoltato, non si dimentica più.
“Canzone numero 1″ è un ponte tra il precedente album della band e le sonorità rock che caratterizzeranno il prossimo lavoro in studio.
Registrato da Matteo Cantaluppi per GB Sound Label, l’etichetta torinese con cui sono al lavoro attualmente, presso il Mono Studio, è prodotto da Marco Barusso (Modà, Lacuna Coil e Laura Pausini).

Il video che lo accompagna è diretto da Kino Pelliconi.
Ironico e allo stesso tempo imprevedibile, vede i cinque musicisti impegnati in studio ignari di una situazione paradossale che si sta verificando al di là del vetro della regia. Non mancano le sorprese, come testimoniato da alcuni contributi video che diversi personaggi del mondo della musica hanno voluto registrare commentando sbigottiti il videoclip.

Gli Ultima sono una band attiva dal 2003 composta da Paolo Ciotta (voce e chitarra), Francesco Negroni (chitarra), Davide Passantino (basso), Giovanni Lanfranchi (pianoforte, violino, sampling) e Maurizio Vallati (batteria).

Diversi i riconoscimenti e illustri le collaborazioni: vincono il Cornetto Free Music Festival nel 2007 (e affiancano così i Negramaro live alla finale), la partecipazione al Premio Lunezia sempre nel 2007. Nel 2008, anno di uscita di “Sanguemiele”, il loro primo album, giungono in finale al concorso del MEI per il videoclip “Domenica” (Pino Scotto ne era un cameo). Inoltre, nel 2009, il singolo “Domenica” è stato uno dei brani indipendenti più programmati dai Network nazionali. Nel 2010 duettano con Ron in “Non abbiam bisogno di parole”, versione stravolta dalla band del grande successo di Ron.