Musica > Jamie Cullum – “Let It Snow” – tratto dall’album Noël! Noël!! Noël!!!

Jamie Cullum – “Let It Snow” – tratto dall’album Noël! Noël!! Noël!!!

Alla vigilia del suo ottantesimo compleanno, Michel Legrand resta lo stesso giovane musicista che ha incantato il mondo del cinema e che ha realizzato colonne sonore per oltre mezzo secolo. Così, quando è nata l’idea di un album di Natale nella migliore delle tradizioni americane, Michel Legrand è stata la scelta più ovvia per sviluppare questo progetto e realizzare un bellissimo albero di Natale, illuminato dalle luci più abbaglianti. Legrand, 3 volte Premio Oscar (13 nominations) e 5 volte vincitore del Grammy Award © come miglior compositore, ci ha da sempre regalato indimenticabili melodie e composizioni che si librano, suonano e aleggiano con dolcezza nell’aria.
Oggi chiunque è in grado di riconoscere il suo “ tocco francese”, da Hollywood a Parigi.

Per più di trent’anni è stato il collaboratore fidato del regista francese Jacques Demy, i cui musicals della Nouvelle Vague (‘Les Parapluies de Cherbourg’, ‘Les Demoiselles de Rochefort’) semplicemente non sarebbero mai esistiti senza gli spartiti di Legrand. Alcuni di questi film, sono conosciuti a livello internazionale (‘What are you doing for the rest of your life?’, ‘Watch What Happens’), altri sono stati composti per Hollywood come ‘The Windmills of Your Mind’, ‘The Thomas Crown Affair’, o la canzone ‘Summer of 42’. Tutti questi brani sono stati interpretati da un’impressionante galleria di artisti, da Ray Charles ad Aretha Franklin e Barbra Streisand, rendendo Legrand l’equivalente francese di Cole Porter, il cugino Francese di Quincy Jones o Nelson Riddle.
Sempre alla ricerca di nuove meraviglie, ha accolto l’offerta di un “Album di Natale” con l’entusiasmo e l’emozione che non lo contraddistinguono da sempre, mettendo immediatamente in moto la sua fiammeggiante macchina musicale. Una volta selezionati i dodici titoli che avrebbero reso omaggio al Natale, soprattutto dal repertorio americano, Michel Legrand è partito alla volta di New York City per la registrazione. Lo aspettavano sul posto un ensemble di 50 musicisti americani che componevano una big band e un’orchestra sinfonica completati dalla celestiale arpa di of Catherine Michel, prima arpista dell’Opéra di Parigi. Difficile che si ripresenti l’opportunità di ascoltare tutti questi artisti in un unico progetto: Jamie Cullum, Rufus Wainwright, Mika, Madeleine Peyroux, Iggy Pop e addirittura la first Lady Carla Bruni. Ma, d’altra parte non è sempre Natale!
Per questa grande occasione Michel Legrand ha composto ‘Noël d’espoir’, una canzone a cinque voci, operazione molto simile a quanto fatto per ‘Les Demoiselles de Rochefort’ e ‘Peau d’âne’, divenuti veri e propri standard natalizi. A bordo di questa carrozza di prima classe tutti hanno trovato un posto, ognuno con l’apporto del proprio animo, della propria memoria musicale e culturale. E’ impossibile non pensare a Sinatra ascoltando la performance di Jamie Cullum o a Billie Holiday quando Madeleine Peyroux canta ‘Have yourself a merry little Christmas’. Anche se alcuni degli artisti sono molto lontani dal loro abituale percorso musicale – come Iggy Pop, che segue le orme di Bowie in ‘Little Drummer Boy’– tutti hanno preso parte al progetto con grande agio e flessibilità.

Noël! Noël!! Noël!!! Ci farà credere ancora a Babbo Natale!