Musica > Gogol Bordello – “Trans-Continental Hustle” (Radio Date: 01 Luglio 2011).

Gogol Bordello – “Trans-Continental Hustle” (Radio Date: 01 Luglio 2011).

Gogol Bordello Italian Tour 2011.

06-07-2011 | VELVET ROCK CLUB – RIMINI
07-07-2011 | CIRCOLO MAGNOLIA – MILANO
08-07-2011 | L’ACQUA IN TESTA FESTIVAL– BARI
09-07-2011 | CASTELLO SCALIGERO – VILLAFRANCA di VERONA (VR)

La gipsy punk band sarĂ  di nuovo nel nostro paese dopo l’incredibile tour del 2011 e gli irripetibili successi di Milano, Padova, Sardegna e Orvieto con almeno 30.000 persone accorse a vedere la loro esibizione.

Il loro ultimo disco è prodotto dal “Re Mida” del rock Rick Rubin (gia’ al lavoro con Red Hot Chili Peppers, System of a Down, Slayer) per Sony Music ed è intitolato “Trans-Continental Hustle”.

Come definire i Gogol Bordello? Un critico britannico li ha descritti come i Clash che litigano con i Pogues nell’Est Europa. Il leader Eugene HĂĽtz ha citato tra le sue influenze musicali oltre ai Clash, anche Jimi Hendrix, Manu Chao, Fugazi, Sasha Kalpakov, Rootsman, The Stooges e Vladimir Vysockij. Tra gli ideologi ispiratori troviamo invece Nikolai Gogol (da qui il nome del gruppo). Chi conosce i Gogol Bordello sa che la loro abilitĂ  sta proprio qui, nel mischiare sapientemente elementi di punk rock, musica gitana e rock con humour, cabaret e cultura. Questa è la formula vincente che ha permesso ai Gogol Bordello di allargare prepotentemente il proprio fanbase.

L’album è un nuovo passo per l’inconfondibile stile della band: sonoritĂ  che esplorano il mondo della musica brasiliana e di quella caraibica in generale; un disco dove le percussioni e la ritmica la fanno da padrone, portando a un livello superiore tutto il lavoro musicale del gruppo, che non ha mai perso il suo spirito (musicalmente parlando) piĂą gitano.