Musica > Jolaurlo – Meccanica e natura

Jolaurlo – Meccanica e natura

“Meccanica e Natura” (dopo “D’Istanti” – 2005 e “In Mediatamente” – 2007) è il terzo episodio discografico della band JOLAURLO, un disco di pura fantascienza dello “spazio” interiore, dove la band fa convivere l’attitudine nervosa ed istintiva del punk rock con la programmaticità di certa elettronica; la sensualità e l’intimità del folk con la fresca schiettezza del pop.

Un disco realizzato grazie al sostegno del pubblico con un progetto, “Se noi lo facciamo tu low fi?”, premiato al M.E.I. 2010 con il Premio per l’innovazione. Nell’artwork del CD figurano infatti i nomi di tutti coloro che acquistando il biglietto ai concerti della scorsa estate degli JOLAURLO sono diventati produttori del loro terzo lavoro. Anche il titolo “Meccanica e Natura” è stato scelto dagli ascoltatori attraverso un contest sull sito della band. Un’iniziativa originale, una forma di azionariato popolare vero e proprio che non ha precedenti nella discografia italiana.

In questi anni di silenzio discografico, dopo esperienze importanti come il Primo Maggio 2008 a Roma e aver aperto i concerti di Iggy Pop, Siouxie and the Banshees, Gogol Bordello, Franco Battiato, gli JOLAURLO elaborano un sound elettronico che miscela una forte esperienza rock e punk-wave con quella che ora si può definire musica new rave, electro-punk, con tratti che rievocano la techno pop degli esordi di gruppi come Devo, Ultravox, Soft Cell. Testi e liriche che abbracciano uno stile più metaforico del passato, in cui Marzia Stano, front woman ed autrice dei testi della band, prende le distanze dalla descrizione fotografica della realtà in cui vive per costruire un “microcosmo in miniatura dove convivono pacifiche meccanica e natura”, da cui nascono storie di mondi paralleli popolati da “androidi” e “polistirolo”, il “caos” di una società che trema, l’ironia di un mondo che balla in “Banale” e la sconfitta della paura di manifestarsi esattamente per quello che si è, come nel brano “Senza Paura” che vede la presenza della voce di Sarah Fornito, cantante della band rock femminile Diva Scarlet. “Polistirolo”, il primo brano estratto dall’album “Meccanica e Natura”, verrà remixato dalla nota band franco tedesca Stereo Total con la quale gli JOLAURLO hanno condiviso l’intera tournée Italiana, aprendo i loro concerti dal 23 al 26 marzo 2011.

Il disco è stato registrato per la maggior parte in home studio e al 100b studio di Bologna, mixato da Ale Bavo e Gianni Condina in Casasonica Torino (LN Ripley, Subsonica, Velvet, Assalti Frontali, PostalMarket) e masterizzato da Mike Marsh (Depeche Mode, Chemical Brothers, The XX) all’Exchange Studio di Londra.

Gli Jolaurlo sono vincitori insieme alla IRMA records della prima edizione del Push Up di Bisceglie. Una vittoria decretata da una giuria di tutto rispetto: Stefano Senardi (Sugar), Giordano Sangiorgi (M.E.I.), Luca De Gennaro (MTV), Federico Guglielmi (Il Mucchio Selvaggio, RadioRai) e Antonio Princigalli (Puglia Sounds) che permette alla band e all’etichetta di collaborare a livello promozionale e live con lo staff del Push Up investendo in questi due settori il premio di 16.000 euro.