Musica > Matia Bazar, il nuovo album è “Conseguenza Logica”. Il disco, il tour 2011 e la festa dei “Matia…

Matia Bazar, il nuovo album è “Conseguenza Logica”. Il disco, il tour 2011 e la festa dei “Matia Day”

PER LA “REUNION” CON SILVIA MEZZANOTTE

13 NUOVE CANZONI DI POP RAFFINATISSIMO

TRA LE COLLABORAZIONI, QUELLE CON ADELIO COGLIATI E MASSIMILIANO PANI

Il nuovo album dei Matia Bazar: “Conseguenza logica”.
Lo scorso settembre, l’annuncio del “ritorno” di Silvia Mezzanotte come vocalist è stato l’avvio di un nuovo progetto artistico per il gruppo di Piero Cassano, Giancarlo Golzi e Fabio Perversi.
Instancabili esploratori di orizzonti sonori, i Matia Bazar regalano al loro pubblico una sorpresa: dopo cinque anni di importanti esperienze da solista, Silvia Mezzanotte torna a dare la voce alle creazioni di Piero, Giancarlo e Fabio, amici con i quali ha già raggiunto importanti riconoscimenti artistici – tra i tanti, la vittoria al Festival di Sanremo nel 2002.
E così, con un gioco di parole, il disco è “Conseguenza logica”, dal titolo del singolo radiofonico che anticipa l’uscita, prevista per la fine di marzo, e dal nome del tour, che partirà all’inizio dell’estate.
Un progetto dal respiro internazionale, capace di farsi apprezzare all’estero (dove i Matia sono da sempre tra i maggiori rappresentanti della grande musica italiana, con tante hit nelle classifiche di mezzo mondo): 13 nuove tracce di pop raffinatissimo, sofisticato, “targato Matia Bazar”, scritte in gran parte da una delle coppie di “maggior successo” della canzone italiana (che ha firmato, ad esempio, molti dei più grandi successi di Eros Ramazzotti): Piero Cassano e Adelio Cogliati, che, per la prima volta, affianca Giancarlo Golzi nella composizione dei testi, in una nuova e vera sinergia poetica.
Da sottolineare l’apporto di Fabio Perversi, Beppe Andreetto, Massimo De Divitiis de “I Neri per Caso” e la preziosa collaborazione di Massimiliano Pani.
“Nell’arco di diversi anni”, dice Piero Cassano, che ha seguito tutta la parte compositiva e produttiva del disco, “ho avuto modo di collaborare con persone uniche, sia da un punto di vista artistico che umano; l’esperienza mi ha insegnato che è proprio il lato umano del carattere di una persona a valorizzare appieno quello dell’espressione artistica. Negli anni ho collaborato con molti autori, compositori ed artisti: con Massimiliano Pani per diverse composizioni scritte per Mina, con Adelio Cogliati per canzoni scritte, tra gli altri, per Eros Ramazzotti e Anna Oxa, con Beppe Andreetto per artisti internazionali quali Sergio Dalma. Si è aggiunta, recentemente, una nuova collaborazione con Massimo de Divitiis, che ha portato alla composizione di una delle canzoni incluse in questo album. Il confronto con ognuno di loro mi ha arricchito notevolmente e dato gli stimoli giusti affinché il mio entusiasmo per questo lavoro non si sia modificato nel tempo. A loro va, oltre ad un ringraziamento particolare dei miei compagni di lavoro anche quello mio personale, perché è proprio grazie alla loro creatività che ho compreso che l’emozione che si riceve da una bella collaborazione, rimane il bene più prezioso, soprattutto per persone come me che, prima di considerarsi musicista, si considerano compositore “.
I titoli delle canzoni: “Nel mio Verde Paradiso”, Bisogna avere più Cuore”, “Tu m’aimes encore”, “Nuotano nuvole”, “Il nostro film”, “IL Viaggio più facile”, “Cuore in gola”, “A piene mani”, “Pura Fantasia”, “Frammenti sparsi”, “Conseguenza logica”, “Ma se credi a me”, “Gli occhi caldi di Sylvie”.
E’ Silvia la raffinata interprete, coadiuvata dall’intensa voce di Piero Cassano, a raccontare nelle nuove canzoni le innumerevoli sfumature e le imprevedibili trasformazioni dei sentimenti che conducono alla felicità; è l’amore a lottare con il tempo, insidiato dalla noia e dai gesti distaccati dell’abitudine.
Il “prendersi e lasciarsi” in una storia d’amore è l’ideale metafora della storia di un gruppo come i Matia.
“Dei sognatori si dice spesso che inseguono le nuvole, incantati da quelle forme imprevedibili e sempre nuove: i Matia Bazar, musicisti e, quindi, sognatori, immaginano se stessi come nuvole che nuotano in eterno mutamento… in un mare di cielo”, dicono gli stessi Matia di questa nuova storia musicale: gli arrangiamenti sono stati curati da Perversi e Nicolò Fragile, con l’uso di strumenti della grande tradizione melodica quali, ad esempio, il violino e la fisarmonica.
Il nuovo album, prodotto da Bazar Music e distribuito da Universal Music, è cosi il risultato di una prestigiosa reunion artistica, tra l’incontestabile esperienza creativa del gruppo e la versatilità vocale di Silvia.
In occasione della presentazione del disco, il gruppo sarà in alcune città italiane per dei veri e propri “Matia Day” organizzati per incontrare i fan e per raccontare il nuovo progetto. A breve, seguirà un comunicato con le città e tutti i dettagli degli eventi.

Management e booking: COLOR SOUND

Ufficio stampa e Comunicazione:

Daniele Mignardi Promopressagency

Promozione radio: Giorgio Cipressi

Promozione Tv: Elio Cipri