Good News > 17 spettacoli e 4 prime nazionali per il Festival di Morgana

17 spettacoli e 4 prime nazionali per il Festival di Morgana

5 intense giornate con 17 spettacoli e 4 prime nazionali, 9 compagnie di opera dei pupi da tutta la Sicilia e 4 compagnie internazionali di teatro d’immagine contemporaneo da Francia, Polonia, Spagna e Tunisia. Questi i numeri della quarantaduesima edizione del Festival di Morgana, che si apre a Palermo mercoledì 8 novembre dove si concluderà domenica 12 novembre.

Insieme agli spettacoli, mostre e presentazioni compongono l’articolato programma del Festival di Morgana che, per questa edizione, coinvolge 7 luoghi di spettacolo tra il quartiere della Kalsa e gli storici teatri di opera dei pupi della città: oltre alla sede del Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, la Chiesa S.S. Euno e Giuliano, il Teatro Agramante, il Teatro Carlo Magno, la Cioccolateria Lorenzo, Palazzo Steri e l’Ex chiesa di San Mattia dei Crociferi.

Ad aprire il Festival di Morgana mercoledì 8 novembre alle 17 l’assegnazione del Premio Ignazio Buttitta, in onore del poeta siciliano ma anche in ricordo del figlio, l’antropologo Antonino Buttitta, cui è dedicata questa nuova edizione. Scomparso a febbraio scorso, Antonino Buttitta fondò nel 2005 la Fondazione Ignazio Buttitta e affiancò agli impegni accademici la realizzazione di iniziative volte a tutelare, studiare e sviluppare la cultura siciliana in tutti i suoi aspetti storici, sociali, artistici e antropologici. Da qui la scelta di proporre un programma che lascia ampio spazio al tradizionale teatro dell’opera dei pupi siciliana, con il coinvolgimento delle più importanti compagnie – 9 in tutto – provenienti da tutta la Sicilia. Tra tradizione e innovazione, tra serate speciali e repertorio classico, gli spettacoli di opera dei pupi in programma portano in scena le molteplici espressioni di un’arte che ancora oggi parla con forza al pubblico contemporaneo.

Le compagnie protagoniste del Festival sono: la Compagnia Famiglia Argento (Palermo), la Compagnia “Gaspare Canino” (Alcamo), la Compagnia Girolamo Cuticchio (Palermo), la Compagnia Famiglia Gargano (Messina), la Compagnia Famiglia Mancuso (Palermo), la Compagnia Marionettistica F.lli Napoli (Catania), l’Antica compagnia Opera dei Pupi Famiglia Puglisi (Sortino), la Compagnia dei Pupari Vaccaro Mauceri (Siracusa), la Compagnia Marionettistica popolare siciliana (Palermo).

In dialogo con la tradizione del teatro di figura siciliano saranno 4 compagnie internazionali: Domia Production dalla Tunisia, Les RĂ©mouleurs dalla Francia, la Compagnia di Andrzej e Tereza Welminski dalla Polonia e Cia Ytuquepintas dalla Spagna porteranno in scena spettacoli di innovazione con un invito a scoprire le molteplici declinazioni del teatro con oggetti nel contemporaneo.

Ci sarà spazio anche per mostre e presentazioni. La mostra I teatrini di carta di Carlo Giampiccolo, a cura di Eva Di Stefano e Antonio Di Lorenzo per l’Osservatorio Outsider Art, sarà visitabile al Museo delle marionette mentre Morgana illustrator. Quarantadue anni di festival in grafica sarà allestita a Palazzo Steri. Il Museo delle marionette ospiterà anche la mostra Kometa. Cracovia 7 ottobre 2017, con disegni e foto di scena dello spettacolo Kometa in occasione del debutto nazionale al Festival di Morgana.