Good News > A S. Teresa di Riva sventola la Bandiera Blu

A S. Teresa di Riva sventola la Bandiera Blu

C’è anche S. Teresa di Riva tra le 342 spiagge sulle quali sventolerà la bandiera blu assegnata dalla Foundation for Environmental Education (FEE) per questa 30° edizione.
Tra le altre località che quest’anno hanno fatto ingresso nella classifica delle acque più blu Camogli e Bonassola in Liguria, Giulianova e Roseto degli Abruzzi in Abruzzo, Roseto Capo Spulico e Soverato in Calabria, Sapri in Campania. Questa mattina il sindaco del Comune di S. Teresa di Riva, Cateno De Luca, e il suo vice si sono recati a Roma per partecipare alla cerimonia di consegna del riconoscimento.

“E’ il regalo più bello che potessimo dare alla nostra comunità” ha commentato dalla capitale il vicesindaco, Danilo Lo Giudice. Premiato con la Bandiera Blus anche il comune di Tusa che riceve per il terzo anno consecutivo il prestigioso riconoscimento. Bandiera blu anche per le isole Eolie: Lipari, Stromboli e Vulcano.

Per quanto riguarda i laghi, il Trentino si aggiudica Baselga di Pinè, Bedollo, Bondone, Lavarone, Sella Giudicarie.

“E’ con soddisfazione che annunciamo anche per il 2017, un aumento di comuni Bandiera Blu, ben 163″ – ha detto Claudio Mazza, presidente della Fee Italia rilevando che “è un percorso che porta in maniera dinamica ed efficace le amministrazioni locali a cogliere nuove sfide per la gestione sostenibile del territorio, mettendo al centro la connessione terra-mare, la salute del mare è strettamente correlata alla gestione del territorio”.

“Ogni anno i requisiti per ottenere la Bandiera Blu vengono rivisti, anche con il supporto di Ispra (Istituto per la protezione e la ricerca ambientale), in un’ottica di miglioramento continuo – spiega Stefano Laporta direttore generale dell’Ispra – L’obiettivo è stimolare i Comuni ad una coscienza ambientale affinché affrontino i vari aspetti legati alla gestione diretta del territorio, anche in considerazione dell’aumentata pressione antropica determinata dal turismo”.