Good News > PALERMO – La saracina di Wagner apre Festival di Morgana

PALERMO – La saracina di Wagner apre Festival di Morgana

La XLI edizione del Festival di Morgana sar√† inaugurata con La saracina, un’opera non musicata di Richard Wagner raccontata da un contastorie, un puparo e un negromante, di Transit Teatro, in scena il 3 novembre alle 20.30 nella Sala Onu del Teatro Massimo di Palermo. Lo spettacolo, nuova produzione del Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino in co-produzione con la Fondazione Pergolesi Spontini, il Teatro Massimo di Palermo e l’Associazione Transit Teatro, narra la storia di Manfredi e di una misteriosa fanciulla di madre musulmana, entrambi figli illegittimi di Federico II. √ą cos√¨ che il mito di Manfredi, ultimo sovrano svevo del Regno di Sicilia, rivive in questa fiaba wagneriana, in un clima che fonde fascino mediterraneo e spirito nord-europeo, amore per la storia e magia. A Manfredi la storia affid√≤ il compito di rimettere in sesto il Regno di Sicilia contro le mire del papato, divenendo il principale punto di riferimento dei comuni ghibellini. In Die Sarazenin, libretto giovanile mai musicato, Wagner trova in Manfredi e nella sua vicenda la sintesi perfetta dell’eroe romantico: tormentato, incerto, angustiato dalla miseria morale dei tempi, ma destinato a ritrovare se stesso e lo spirito autentico della sua stirpe. La sua coscienza risorger√† grazie all’iniziativa e al carisma di una fanciulla musulmana, Fatima.
Anch’ella, come Manfredi, scopriremo essere figlia naturale del grande imperatore. Saranno un contastorie, un negromante e i pupi a dar vita a un racconto straniato e ironico, su cui la musica di Wagner si innesta con la sua carica struggente. Ingresso gratuito con biglietto omaggio fino ad esaurimento posti Per tutti gli eventi in programma √® necessario ritirare il biglietto omaggio presso il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino