Good News > Blue Sea Land, a Mazara il meglio dell’agroalimentare del Mediterraneo

Blue Sea Land, a Mazara il meglio dell’agroalimentare del Mediterraneo

Oggi, mercoledì 5 ottobre, a Mazara del Vallo prende il via la 5^ edizione di Blue Sea Land, l’Expo internazionale dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, Africa e Medioriente. L’evento si apre con il convegno ‘Il dialogo tra i popoli: il progresso e la blue economy’, dedicato all’integrazione fra popoli nel segno della blu economy e proseguirà dal 6 al 9 ottobre con l’Expo che si svolgerà nel centro storico. All’interno del centro storico mazarese saranno presenti stand dedicati ai prodotti agroalimentari dei territori dei Paesi partecipanti e delle aziende partner. Un percorso culturale che punta a coinvolgere i visitatori in un’esperienza unica all’insegna delle diverse culture e dei sapori di mare e di terra che caratterizzano il Mediterraneo. A Blue Sea Land 2016 parteciperanno circa 300 aziende appartenenti al Cluster dei Distretti Agroalimentari che esporranno tutte le loro specialità: dai prodotti provenienti dalla filiera ittica ai prodotti agricoli con gli immancabili agrumi di Sicilia, quest’anno anche la Pesca di Bivona, la nocellara del Belice, pane e preparati con i grani antichi di Sicilia, soltanto per citarne alcuni. Non mancheranno: il sale delle saline limitrofe, i vini, gli olii, birre e altre specialità artigianali; il tutto unito insieme dalle «buone pratiche» della Blue Economy. Grandi attrazioni della V edizione dell’Expo dei Distretti Agroalimentari saranno i due guinness dei primati: ‘La Kubaita’, dolce tipico siciliano prodotto dall’Associazione ‘Ducezio’” di Mazara del Vallo e dai pasticcieri del Mediterraneo che percorrerà le vie della Casbah; ed il ‘Pane Cunzato’ che sarà preparato lungo le vie del centro. Nel corso di Blue Sea Land, a Mazara del Vallo dal 6 al 9 ottobre, all’interno delle sezioni “Blue Workshop”, “Blue Young”, “Blue Technology”, “Blue Security“, “Blue Food”, Blue Show” si svolgeranno incontri tecnico-scientifici, divulgativi, politico-culturali, laboratori di degustazione, cooking-show e spettacoli.