Good News > EVENTI – A Savoca (dal 29 al 31 luglio) il cinema internazionale di “Zabut”. Tra i partecipanti al…

EVENTI – A Savoca (dal 29 al 31 luglio) il cinema internazionale di “Zabut”. Tra i partecipanti al Festival dei corti di animazione spicca il nome di Vincenti Paronnaud, candidato all’Oscar con “Persepolis”

28 cortometraggi, 28 storie provenienti da più parti del mondo. Questo è Zabut, il festival internazionale di cortometraggi di animazione in programma a Savoca dal 29 al 31 luglio. L’evento, unico nell’area del Mediterraneo, sarà un viaggio emozionale che troverà nel sagrato della Chiesa di San Michele la sua base e lungo le vie del paese la sua rotta, in un percorso espositivo adornato dalle tavole degli storyboard create dagli autori. Zabut, organizzato dall’associazione Taglio di Rema con il patrocinio del Comune di Savoca e della Parrocchia SS. Maria Assunta, metterà in comunione uno spazio e una comunità, persone e luoghi, coinvolgendo addetti ai lavori, appassionati e pubblico nel suggestivo centro storico di Savoca che diventerà uno spazio di fruizione culturale dall’atmosfera affascinante. Al bando hanno partecipato autori da tutto il mondo. Il comitato organizzatore ha ricevuto 155 corti provenienti da 27 nazioni e ne ha scelte 28, provenienti da 14 Paesi. Le opere selezionate sono caratterizzate dalle narrazioni più disparate, dal racconto intimista a quello surreale, dalla storia di formazione al racconto politico, dai ricordi di famiglia all’astrazione più visionaria, nelle tecniche del 3D e 2D, della stop-motion e del disegno tradizionale. Tra gli autori che parteciperanno alla fase finale di Zabut spicca il nome di Vincent Paronnaud, candidato all’Oscar e vincitore del premio della giuria di Cannes con “Persepolis”. Nella terza serata, dedicata alle premiazioni, alcuni musicisti accompagneranno la visione di grandi classici dell’animazione dell’epoca del muto.