Good News > 500 studiosi di numismatica a Taormina per il XV Congresso Internazionale

500 studiosi di numismatica a Taormina per il XV Congresso Internazionale

Sono iniziati ieri i lavori del XV Congresso Internazionale di Numismatica organizzato dall’Università di Messina. A far da cornice all’importante evento internazionale, la città di Taormina che in questi giorni ospita 500 studiosi di Numismatica a cui si aggiunge una notevole partecipazione di Curatori di Medaglieri, case d’asta e ditte antiquarie. Il Congresso si è aperto con la sessione plenaria presieduta dalla prof.ssa Maria Caltabiano, presidente del Comitato scientifico che ha curato l’organizzazione dell’evento. A porgere i saluti dell’Università di Messina, i professori Giovanni Cupaiuolo, in rappresentanza del Magnifico Rettore Pietro Navarra e Mario Bolognari, direttore del Dicam. Durante il dibattito inaugurale è avvenuto ufficialmente il passaggio di consegne tra la prof.ssa Carmen Arnold Biucchi e Micheal Alram, il nuovo presidente dell’International Numismatic Council, eletto domenica dai membri della Commissione. Svelato, inoltre, il nome della città che tra sei anni ospiterà la prossima edizione del Congresso: nel 2021 Varsavia diverrà capitale mondiale nel settore degli studi numismatici. I lavori sono proseguiti per tutto il pomeriggio nei locali del Palazzo dei Congressi e nei saloni del Palazzo Corvaja e dell’hotel NH Collection. A concludere la prima giornata del Congresso, la cerimonia d’apertura al Teatro Antico di Taormina.