Good News > Gli Americani investono sulla Sicilia: il gelato artigianale “made in Sicily” sbarca negli USA

Gli Americani investono sulla Sicilia: il gelato artigianale “made in Sicily” sbarca negli USA

Il gelato artigianale “made in Sicily” conquista anche i “palati” d’oltreoceano e sbarca in America. La società finanziaria americana Firma Holdings Corp. ha, infatti, puntato sulla Sicilia e sui suoi prodotti a base di ingredienti naturali. Il gelato artigianale, preparato con latte fresco e prodotti locali, come il pistacchio di Bronte, il cioccolato di Modica, le mandorle di Avola, i limoni degli agrumeti di Sicilia, ha conquistato il mercato americano grazie al suo sapore irresistibile e alla sua consistenza soffice e cremosa. Proprio per distinguersi dal tradizionale ice-cream americano, il gelato esportato negli USA manterrà il suo nome all’italiana. Attraverso la Sicilian sun corporation (LLC), con sede a Las Vegas, la “Firma” gestirà la Sicilian sun food srl, l’azienda siciliana, acquisita lo scorso febbraio, con stabilimenti ad Alcamo e Belpasso, che attualmente fornisce prodotti a marchio proprio e Carrefour – Italia, Auchan e Conad. Punto di riferimento dell’operazione commerciale sarà lo stabilimento alimentare di Belpasso, nella zona industriale di Catania, destinato a diventare un importante polo del food in Sicilia, rivolto al mercato americano, con l’inserimento anche di una linea di gastronomia italiana. Il gelato di alta qualità, rigorosamente made in Sicily, sarà distrubuito dal gigante Kroger, che ha siglato un accordo con la Sicilian Sun Corporation della holding americana Firma, proprietaria dello stabilimento di Belpasso (Ct), per produrre a proprio marchio il gelato di alta gamma. Il contratto pluriennale è stato chiuso per 30 milioni di euro: 10 milioni nel 2015 e 20 milioni nel 2016. L’ordinativo riguarda 21 containers con due milioni e mezzo di vaschette di gelato artigianale nei gusti di pistacchio, nocciola, stracciatella, cioccolato, limone e cappuccino, quest’ultimo creato ad hoc dalla corporation per il mercato americano.