Good News > TERRE DI CINEMA – Giovani registi, direttori della fotografia e montatori pronti a “sfidarsi” a…

TERRE DI CINEMA – Giovani registi, direttori della fotografia e montatori pronti a “sfidarsi” a colpi di ciak nei quattro giorni dedicati al CineCampus di Forza D’Agrò

Dal 19 al 22 luglio Forza D’Agrò si trasformerà in un grande set cinematografico. Anzi i set saranno più di uno ed i protagonisti saranno giovani registi, direttori della fotografia, montatori provenienti dalle più prestigiose Scuole di cinema internazionali che, lavorando in troupe miste, realizzeranno in loco altrettanti cortometraggi. L’iniziativa fa parte del programma di Terre di Cinema – International Cinematographers Days, il principale festival italiano dedicato all’arte e alla tecnica della fotografia cinematografica e ai suoi autori, i direttori della fotografia del cinema e della tv. Unica nel suo genere, la manifestazione, ideata dal direttore della Fotografia Vincenzo Condorelli (AIC), ospiterà nel borgo medioevale di Forza d’Agrò e nei Comuni limitrofi della Valle d’Agrò (Taormina), i migliori talenti della cinematografia mondiale.
In programma masterclass, proiezioni, uno showcase internazionale sullo stato dell’arte e dell’innovazione tecnologica e un CineCampus residenziale per una selezione di allievi (registi, direttori della fotografia, montatori) provenienti dalle più prestigiose Scuole di cinema internazionali che, lavorando in troupe miste, realizzeranno in loco altrettanti cortometraggi.
Tra i docenti del CineCampus anche Manuel Alberto Claro, direttore della fotografia di Lars Von Trier ma anche Luciano Tovoli (AIC, ASC), presidente onorario di Terre di Cinema, direttore della fotografia di Michelangelo Antonioni, Ettore Scola, Nanni Moretti, Andreij Tarkowski, Barbet Schraeder, Dario Argento, per citarne solo alcuni.
Dal 22 al 27 luglio in programma per Terre di cinema anche una rassegna cinematografica che prevede un tributo al maestro Giuseppe Rotunno (AIC, ASC), un focus sui nuovi autori del cinema africano (in collaborazione con CINIT – la Federazione Italiana dei Cineforum) e una retrospettiva dedicata al cinema indiano – con alcune anteprime europee – che intende creare un ponte tra le cinematografie dei due paesi. In programma anche un Panel Italo-Indiano di professionisti dell’industria cinematografica e cariche istituzionali del settore, che avranno l’occasione di incontrarsi e stabilire un network di collaborazioni per favorire una migliore integrazione delle industrie e dei mercati cinematografici dei due paesi.
A conclusione della manifestazione sarà assegnato il New Cinematographers Award per i talenti emergenti della fotografia europea, dalla Giuria internazionale, composta da Daniele Nannuzzi (Presidente di AIC – Associazione Italiana Autori della Fotografia Cinematografica), Nancy Beso (Produttrice Indiana) e presieduta da Benjamin B, Senior Europe Editor dell’American Cinematographer Magazine, la rivista leader del settore a livello mondiale.

Alfio Grasso