Good News > NASTRI D’ARGENTO – Il “Premio Nino Manfredi” va a Paola Cortellesi

NASTRI D’ARGENTO – Il “Premio Nino Manfredi” va a Paola Cortellesi

E’ Paola Cortellesi, quest’anno, la vincitrice del “Premio Nino Manfredi” che torna a Taormina sabato 27 Giugno, sul palcoscenico del Teatro Antico, insieme ai Nastri d’Argento e viene per la prima volta assegnato a una donna, un’attrice, autentica ‘numero uno’ ormai sempre di più tra le più ironiche interpreti della commedia italiana.
Un premio speciale va anche alla coppia comica di questa stagione: Lillo e Greg, premiati per l’umorismo e la comicità surreale che – non sempre in coppia – portano in scena da sempre in una stagione, già lunga, di comicità in teatro, cinema e televisione.
L’omaggio dei Nastri d’Argento a Nino Manfredi torna al Teatro Antico per la terza volta, in questa ‘ripresa’ siciliana e a sei anni dalla sua prima edizione voluta nel 2009- sempre d’intesa con il Sngci- dalla moglie di Nino, Erminia, che nella sua città di origine ha accolto con grande entusiasmo, insieme alla famiglia Manfredi, la proposta del Sindacato. “Sono orgogliosa di premiare Paola Cortellesi, per essersi saputa distinguere in tutte le discipline dello spettacolo ed aver saputo prendere egregiamente lo scettro di due grandi attrici quali Monica Vitti e Mariangela Melato”.
Il Premio si abbina sabato alla serata dei Nastri, attesissima a Taormina, e prossimamente in onda su Rai Movie (il 1° Luglio in seconda serata) poi, sempre in seconda serata, venerdì 3 luglio, su Rai Uno, con il magazine sul cinema italiano che da Taormina sarà rilanciato in tutte le aree del mondo, dall’Asia alle Americhe, all’Africa all’Australia, grazie alla rete estera di Rai Italia. Per l’evento è in arrivo uno straordinario cast di protagonisti fra cui Cristina Comencini, vincitrice di un Nastro speciale, Elio Germano e Mario Martone, rispettivamente protagonista e regista del film dell’Anno 2015, “Il Giovane Favoloso”. La serata dei Nastri ospiterà, come tradizione, i vincitori votati da tutti i giornalisti, i Premi Guglielmo Biraghi per gli esordienti e gli altri riconoscimenti speciali dell’anno. Sul palco del Teatro Antico, un momento speciale dedicato alla musica sarà affidato a Lello Analfino, che emozionerà il pubblico siciliano con le note di Cocciu d’Amuri, la canzone originale del film “Andiamo a quel paese” di Ficarra e Picone. “Cocciu D’Amuri (Chicco D’amore) è una canzone d’amore che rievoca luoghi e profumi di tempi apparentemente lontani. Attraverso un linguaggio dialettale, in continua evoluzione, rinnova l’obbligo che ha l’uomo di “cantare” la donna come essere universale, divino, la donna abusata e privata della sua libertà e troppo spesso anche della vita stessa. La donna che dovrebbe ricevere solamente attenzione e amore, destinataria di tante piccole serenate che rendano gli uomini degni di un così prezioso Cocciu D’amuri” – ha dichiarato Lello Analfino.

Si esibirà inoltre – a sottolineare il sempre più forte rapporto con il cinema – anche la giovane band triestina degli Spritz for Five, popolarissima tra gli appassionati dei talent show musicali che proporrà ‘a cappella’ uno dei suoi applauditissimi medley musicali e aprirà, poi, a breve il concerto di Fedez Trieste.