Good News > TAORMINA FILMFEST – Al via la 61° edizione con la presenza dei Premi Oscar Patricia Arquette e…

TAORMINA FILMFEST – Al via la 61° edizione con la presenza dei Premi Oscar Patricia Arquette e Gabriele Salvatores

Grande cinema al Teatro Antico, Masterclass e Campus per i giovani, incontri con gli autori e con grandi protagonisti a cominciare dai Premi Oscar Patricia Arquette e Gabriele Salvatores, fino alle grandi anteprime internazionali ed eventi speciali sono solo alcuni degli ingredienti di questa 61esima edizione del TaorminaFilmFest (13-20 giugno), la cui organizzazione è affidata alla Agnus Dei con Tiziana Rocca General Manager. Tra le novità il ritorno del concorso internazionale dei film, TAO61, con una Giuria Speciale di Giovani (è la Giuria Giovani dei David di Donatello), che voterà il miglior film presente al Festival assegnando il “Cariddino d’Oro”, grazie all’accordo con AGIS Scuola. Ad aprire la competizione The Reach-Caccia all’uomo di Jean-Baptiste Léonetti con Michael Douglas, Jeremy Irvine, Hanna Mangan Lawrence, Ronny Cox, Patricia Bethune, David Garver, Martin Palmer distribuito da Notorious Pictures. La direzione artistica è affidata al comitato di selezione composto da Franco Montini, Jacopo Mosca, Chiara Nicoletti, Gabriele Niola.

Asia Argento è la madrina della 61° edizione

Madrina di questa 61esima edizione è Asia Argento. “Siamo molto felici che abbia accettato il nostro invito – dichiara Tiziana Rocca -, attrice, regista, sceneggiatrice, cantante, e molto altro ancora, Asia è una delle più affascinanti attrici del nostro cinema conosciuta e riconosciuta a livello internazionale. Avere come madrina una donna come lei, così forte, coraggiosa e fiera in un Festival che da sempre pone attenzione particolare all’universo femminile ci riempie di orgoglio”. Il 12 giugno si terrà un’anteprima del Festival a Messina, dove 61 anni fa nacque la manifestazione con un evento speciale che coinvolgerà tutta la città.

La proiezione di Inside Out aprirà il TaorminaFilmFest

La 61esima edizione del TaorminaFilmFest si aprirà con la proiezione speciale, in versione originale sottotitolata, di Inside Out, il nuovo capolavoro Disney•Pixar, diretto dal regista premio Oscar® Pete Docter (Monsters & Co., Up), prodotto da Jonas Rivera (Up) e con le musiche composte da Michael Giacchino, uscirà in America il 19 Giugno e in Italia il 16 Settembre.
Vi capita mai di guardare qualcuno e di pensare a cosa stia pensando? Il nuovo film originale di Disney•Pixar Inside Out intende scoprirlo avventurandosi nei meandri della mente umana.
Il Centro di controllo della mente di Riley, una ragazzina di 11 anni, è localizzato nel Quartier Generale dove cinque Emozioni sono al lavoro guidate dalla simpatica e ottimista Gioia, la cui missione è di garantire la felicità di Riley. Le altre Emozioni comprendono Paura, che garantisce alla ragazza la sicurezza necessaria, Rabbia, che assicura il senso di equità e giustizia, e Disgusto, che impedisce a Riley di avvelenarsi sia fisicamente che socialmente. Tristezza non sa bene quale sia il suo ruolo come del resto non è chiaro neanche agli altri.   Quando Riley si trasferisce con la sua famiglia in una nuova metropoli, le Emozioni dentro di lei si mettono subito al lavoro, desiderose di guidarla attraverso la difficile transizione. Tuttavia Gioia e Tristezza vengono relegate in un angolo remoto della sua mente, lasciando spazio a Paura, Rabbia e Disgusto. Gioia e Tristezza si avventurano in luoghi sconosciuti fra cui la Memoria a Lungo Termine, Immagilandia, il Pensiero Astratto e la Cineproduzione, nel disperato tentativo di tornare al Quartier Generale e da Riley.

La serata di apertura del Festival sarà dedicata anche all’altro volto della moda con “Fashion 4 Development”, organizzazione dell’Agenzia delle Nazioni Unite che promuove lo sviluppo economico e umano nei Paesi del terzo mondo attraverso la moda, appunto, e che sarà presentato dalla direttrice di Vogue Italia Franca Sozzani.

Tra gli eventi speciali di questa edizione, grazie alla Universal Pictures International, la preapertura del Festival l’11 giugno, sarà all’insegna del grande cinema in 3D con la proiezione al Teatro Antico di Jurassic World di Colin Trevorrow  con Chris Pratt, Bryce Dallas Howard, Omar Sy, Vincent D’Onofrio, Jake Johnson, Judy Greer.

Accanto ai film in concorso e fuori concorso quest’anno spazio anche al documentario con la Rassegna Punto Luce. L’Italia raccontata dall’Archivio Luce a cura di Istituto Luce-Cinecittà.
Al Festival sarà presente anche una selezione di film indipendenti americani in collaborazione con Variety. La 61esima edizione, poi, vede sul palcoscenico anche la nuova sezione TaoEdu che, in accordo e in collaborazione con Vincenzo Spadafora, Garante per l’infanzia, proporrà film dedicati a un pubblico di ragazzi.

Dal 2012, l’anno in cui la produzione è stata affidata alla Agnus Dei, è stato portato avanti un lavoro molto particolare con un piano editoriale e un piano marketing studiati ad hoc affinché il Festival del Cinema di Taormina diventasse il volano per la cultura e il made in Italy e allo stesso tempo riportasse star e major hollywoodiani nel nostro paese, creando anche un importante indotto nella Regione Siciliana.
Soddisfazione per i risultati fino ad ora conseguiti è espressa dal Sindaco di Taormina Eligio Giardina anche a nome degli altri componenti il Comitato Taormina Arte, il Commissario Straordinario della Provincia Regionale Filippo Romano e il Sindaco di Messina, Renato Accorinti che insieme all’Assessore Regionale al Turismo Cleo Li Calzi si stanno impegnando per un ulteriore e più significativo rilancio delle attività cinematografiche e culturali di Taormina.
“In quattro edizioni sono state raggiunti molti obiettivi – sottolinea Tiziana Rocca, – tra questi anche importanti collaborazioni con Istituzioni come l’ANICA, l’Istituto Luce Cinecittà, l’ICE, il NuovoIMAIE, la Fondazione Ente dello Spettacolo, il Centro Sperimentale di Cinematografia, che in onore degli 80 anni organizzerà una speciale rassegna dedicata agli ex allievi del Centro diventati famosi nel tempo, tra cui Liliana Cavani, Ermanno Olmi, Paolo Virzì, abbiamo fatto, e continuiamo a costruire, preziosi eventi speciali utili per portare il cinema italiano al di là dei nostri confini, con collaborazioni e reciproche conoscenze. Come nelle passate edizioni con Argentina e Russia, anche quest’anno il Festival propone incontri mirati alle coproduzioni internazionali grazie al Focus Cuba e alla presenza di produttori indipendenti americani.”
L’ANICA è presente per il terzo anno consecutivo al TaorminaFilmFest nell’ambito del progetto di internazionalizzazione dell’audiovisivo con ICE. Quest’anno l’obiettivo è quello del sostegno al prolungamento della stagione cinematografica, utilizzando il palcoscenico di Taormina come rampa di lancio per i film italiani che escono in estate, cosa molto complicata in Italia.
Non solo, come negli anni passati ci saranno incontri con produttori esteri e operatori italiani del settore per chiudere accordi di coproduzione in Italia e per usare il nostro Paese come location di film stranieri, con particolare attenzione al territorio siciliano. Quest’anno sono state invitate le produzioni indipendenti statunitensi individuate in collaborazione con il desk audiovisivo dell’ufficio ICE di Los Angeles. Un convegno, poi, illustrerà cosa il Sistema Cinema Italia offre, con particolare attenzione alla Sicilia.
In collaborazione con la Fondazione Ente dello Spettacolo organizza un focus sul “Nuovo cinema indipendente cubano”, offrendo un’importante occasione per conoscere il fermento culturale e cinematografico che anima Cuba. Nell’anno in cui si registra una distensione delle relazioni internazionali tra Cuba e Stati Uniti, e in senso più ampio con l’Occidente, il Focus rappresenta un momento significativo per scoprire come il cinema indipendente cubano è in grado di raccontare in maniera originale e convincente la vita e la società nell’isola caraibica. Tra lungometraggi e cortometraggi, il Focus sarà aperto da un momento di confronto con alcuni registi e produttori cubani.
La 61esima edizione, poi, grazie a un accordo con l’Istituto Italiano di Cultura (Italian Cultural Institute) a Los Angeles e il suo direttore Valeria Rumori, il Consolato Generale Italiano di LA e l’ICE, sarà presentata a Los Angeles con una rassegna di film italiani e siciliani di produzione indipendente. L’idea nasce per promuovere il cinema italiano all’estero con particolare attenzione ai film realizzati da autori siciliani e che porterà in America anche il film vincitore del premio “Cariddino d’Oro” assegnato dalla Giuria dell’Agis Scuola durante la 61° edizione del TaorminaFilmFest.

Il TaorminaFilmFest è prodotto da Agnus Dei, promosso dal Comitato Taormina Arte (con l’indicazione dei tre componenti), con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dell’Assessorato Regionale Turismo e la collaborazione dell’Ufficio Cinema Regione Siciliana.