Good News > EVENTI – La 36° edizione dell’Infiorata di Noto sarà dedicata alla Catalogna

EVENTI – La 36° edizione dell’Infiorata di Noto sarà dedicata alla Catalogna

Sarà dedicata alla Catalogna la trentaseiesima edizione dell’Infiorata di Noto che si svolgerà nella cittadina siciliana dal 15 al 17 maggio. L’evento artistico è inserito all’interno della manifestazione Primavera Barocca che dura da Aprile fino a Giugno con avvenimenti in tutti i giorni della primavera.
La prima edizione dell’Infiorata di Noto venne realizzata nel 1980 grazie alla collaborazione con i maestri infioratori di Genzano. La manifestazione artistica ha avuto poi vita propria e indipendente per trentasei anni mutando nella forma ma non nella sostanza. La location dell’evento è la suggestiva via Nicolaci in cui vengono realizzati sedici bozzetti floreali dalle sapienti mani dei maestri infioratori netini. Negli anni l’Infiorata è stata sempre dedicata ad un tema, dalle correnti artistiche fino a Walt Disney, nelle ultime tre edizioni qualcosa è cambiato. L’Infiorata negli ultimi anni è stata dedicata ad un paese estero in segno di gemellaggio e vicinanza. Nel 2014 c’è stato l’omaggio al Giappone, nel 2015 l’incontro con la Russia, quest’anno il tema è “Benvenuta Catalunya”.
“Sicilia e Catalogna condividono realtà importanti” – ha detto il ministro della cultura del Gobierno Catalan, Ferran Mascarell. “Un passato comune legato alle culture classiche e al periodo Catalano Aragonese e tradizioni singolari quali sono i tappeti floreali. Questo scambio, questa convivenza continua, questo mettere in comune una creatività condivisa, oggi continua”.
Un rapporto con la Spagna che viene inteso anche come scambio turistico e culturale: “Un tuffo nel cuore della Catalogna – ha detto il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti – anche per intercettare e rafforzare rotte di turismo straniero: una nuova e felice intuizione ed una via intrapresa con determinazione. L’incontro con la Catalogna sarà uno scambio vero e sostanziale, uno scambio reso possibile grazie ai tantissimi che ci hanno collaborato”.
Tanti gli eventi in programma. I tappeti floreali verranno realizzati nella notte del 15 maggio e saranno visitabili il 16 e 17 maggio. Saranno coinvolti anche i bambini nella settimana precedente nei giorni del 8 e 9 maggio con Scuoleinfiore. Il 17 maggio prenderà vita il corteo barocco, sfilata in costume del settecento con cui si fa rivivere, con fedeltà storica e con lo stesso cerimoniale, il fasto di un’epoca che vide i cittadini di Noto impegnati nella ricostruzione della loro città, distrutta dal terribile terremoto del 1693. Il 23 maggio ci sarà il XXIII festival della danza ed il 31 maggio la Festa dell’Alveria a Noto Antica. Dal 2 al 7 giugno una delegazione netina sarà presente in Catalogna, a Barcellona e a Caldes de Montbul.