Good News > LETOFEST – I weekend di aprile a Letojanni: spettacoli di prosa, musica, danza, stages di…

LETOFEST – I weekend di aprile a Letojanni: spettacoli di prosa, musica, danza, stages di movimento scenico, scrittura drammaturgica e fotografia

Dopo 15 anni ritorna a Letojanni il LetoFest, organizzato dall’associazione “Maneggiare con cura” in collaborazione con il Comune. Gli appuntamenti sono previsti ogni fine settimana di aprile al Polifunzionale di Letojanni e il cartellone vede spettacoli di prosa, musica, danza, stages di movimento scenico, scrittura drammaturgica, fotografia.

SABATO 11
Sera: “Un lupo sul divano” concerto di presentazione del nuovo album di Mimì Sterrantino e Gli Accusati. (Francesco Frudà, Sandro Curcuruto, Flavio Gullotta, Andrea Lo Palo)

DOMENICA 12
Mattina/ Pomeriggio: Stage Fotografia ideato e condotto da Carmine Prestipino
Sera: “Io Cantastorie” scritto, diretto ed interpretato da Carlo Barbera. Compagnia La Bottega degli Attori

SABATO 18
Sera: “Mari” di Tino Caspanello, con Tino Caspanello e Cinzia Muscolino, regia di Tino Caspanello. Compagnia Teatro Pubblico Incanto.

DOMENICA 19
Mattina/Pomeriggio: Stage “Scrittura Drammaturgica” ideato e condotto da Tino Caspanello.
Sera: “Mamma” di Annibale Ruccello. Con Gianluca Cesale. Regia Roberto Bonaventura. Compagnia Castello di Sancio Panza.

SABATO 25
Sera: “Full of the sky and clouds in fast” di e con Chiara Mogavero e Ivan Macera

DOMENICA 26
Mattina/Pomeriggio: Stage “ Movimento e respiro” ideato e condotto da Chiara Mogavero
Sera: “L’aria del continente” di Nino Martoglio, regia di Rita Patanè. Con la compagnia Centro Studi Teatro Cultura: Rita Patanè, Alfredo Lo Coco, Alessia Carnazza, Francesca Ferraro, Michele Cannavò, Sebastano Islanda, Sebastiano Carnazza, Martina Miano, Rosita Gulotta, Nino Florio, Gianluca Raneri, Eugenio Longo, Tiziana Salomone, Pancrazio Di Bennardo, Claudia Stracuzzi, Catena Giardina, Paolo Restuccia, Franco Carnazza, Domenico Di Luca Cardillo, Antonietta Battello, Pierluigi Bravin, Turi Galeano.

Nella foto un momento di “Mari”: Tino Caspanello e Cinzia Muscolino